[RECENSIONE] Wiko Rainbow Jam: un ottimo entry-level a meno di 100€

[RECENSIONE] Wiko Rainbow Jam: un ottimo entry-level a meno di 100€

Fin dai suoi albori la Wiko si è distinta per aver creato degli smartphone caratterizzati da un elevatissimo rapporto qualità/prezzo ed è stato proprio questo fattore che ha determinato il successo del Brand. Gli smartphone Wiko sono principalmente "divisi" in tre categorie e lo smartphone di cui vi parlerò oggi , ovvero il Wiko Rainbow Jam, appartiene alla categoria Easy&Fun che raccoglie tutti gli smartphone adatti ad un pubblico entry-level nel mercato Android e più in generale nel mondo degli smartphone. 

Andando a fare una overview veloce di questo smartphone posso dirvi da subito che il Wiko Rainbow Jam è quel classico smartphone-base in cui però non mancano le funzioni essenziali (anzi!!) e che grazie ad una buona ottimizzazione del sistema operativo da parte dell'azienda, ci permette di avere un'esperienza di utilizzo fluida e adatta alla quotidianità. Sempre fin da subito vi dico che questo non è uno smartphone "da prestazione" ma uno smartphone che pur facendo girare "alla grande" le app più comuni (Facebook, Instagram, Whatsapp ecc), si trova in difficoltà con giochi pesanti e che richiedono una certa elaborazione grafica. Ripeto quindi che questo è uno smartphone adatto principalmente agli entry-level nel mondo Android e a coloro che sono alla ricerca di uno smartphone economico, con una buona fotocamera e che nel complesso giri bene.

Confezione - 7/10

Lo smartphone arriva all'interno di una scatola colorata molto carina che lo raffigura nella facciata principale e che nei lati e nella facciata posteriore raffigura una schematizzazione delle caratteristiche tecniche. Una volta aperta la scatola troviamo davanti a noi il cellulare contenuto all'interno di una bustina di plastica, sulla sinistra troviamo un piccolo scompartimento al cui interno sono contenute le cuffiette, il cavo USB e la presa per il muro. Sotto lo scompartimento che ospita il cellulare troviamo un piccolo manuale di istruzioni, la garanzia del costruttore ed inoltre una serie di adattori per la sim gentilmente forniti da Wiko. Lo smartphone arriva protetto da una pellicola esente da fastidiose scritte e quindi utilizzabile momentaneamente in attesa di una pellicola di vetro, nella parte posteriore troviamo un'altra pellicola a proteggere il vetrino della fotocamera. In generale il packaging è molto carino ed essenziale. .

​Design - 7.5/10

La parte anteriore non presenta tasti fisici in quanto questi vengono sostituiti da dei tasti virtuali sullo schermo touchscreen da 5 pollici. Nella parte anteriore troviamo inoltre il sensore per le chiamate, la fotocamera frontale e la capsula auricolare. Nella parte posteriore è presente una scocca in policarbonato colorata che ci permette di aver un buon grip con la pelle evitando così lo spiacevole "effetto saponetta" che potrebbe rovinare il nostro cellulare. Sui lati una cornice lucida rastremata molto bella e un po' spigolosa che ci permette di tenere bene in mano il cellulare nonostante le dimensioni generose. Sempre nei lati, precisamente al lato destro, troviamo il bilanciere per la regolazione del volume ed inoltre il tastino per bloccare/sbloccare il cellulare. Nel lato superiore abbiamo il jack da 3.5mm mentre nel lato inferiore la porta microUSB. In generale il design è semplice e carino e nonostante la disponibilità di vari colori ho optato per il nero; dal punto di vista qualitativo il cellulare è solido e ben assemblato soprattutto visto il prezzo bassissimo!!

​Display - 7/10

​Punto di forza di questo smartphone è soprattutto il display generoso di 5 pollici in HD che ci permette di avere immagini nitide e ben colorate. Il display è un multitouch IPS da 5 pollici con risuluzione HD 1280x720 e ha una densità di 294ppi, cosa veramente eccezionale per un cellulare di questa fascia di prezzo. Mi ha lasciato molto sorpreso che il display tende ad essere oleofobico e non lascia le "ditate". Qualitativamente parlando i colori sono ben saturi ma l'angolo di visuale è piuttosto limitato.


Hardware & Software - 7.5/10

Questo Wiko Rainbow Jam è animato da un processore Quad-core MediateK MT6582 con architettura Cortex-A7 e clockato ad una frequenza massima di 1.3GHz, il tutto accompagnato da 1Gb di RAM che lo rendono fluido ma senza troppe pretese: dimenticatevi giochi troppo pesanti oppure utilizzi esageratamente intensi! La memoria interna è di 8GB a cui vanno sottratti quelli necessari al sistema operativo per poter funzionare (4GB in totale), non preoccupatevi però perché la memoria interna è espandibile fino a 64GB permettendovi così di non avere problemi di memoria. Di grande utilità è il led di notifica posizionato in alto. Questo smartphone monta una batteria da 2000mha con un'autonomia dichiarata fino a 23 ore (2G), fino a 20 ore (3G) e fino a 336 ore in standby. Il peso totale è di 159g batteria inclusa.

Il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop con preinstallate tutte le G-Apps e con Google Chrome come browser predefinito.

​Multimedia - 8/10

Il comparto multimediale di questo smartphone è davvero ottimo, abbiamo una fotocamera posteriore da 8MPX e una fotocamera anteriore da 5MPX. La fotocamera posteriore è dotata di Flash-Led e il software che ci permette di fare le foto (l'app fotocamera per intenderci) è davvero ben fatto. Ciò che mi stupisce è che pur essendo un cellulare della fascia "base" ha tutte le funzioni degli smartphone più blasonati e costosi, le funzioni per le foto e per i video disponibili sono: Smile Shot, Sound Shot, Panoramica, Bellezza Viso, HDR, Scatto Notturno, Selfie Panoramico. Sia la fotocamera anteriore che quella posteriore sono molto buone e ci permettono di fare buoni scatti anche in condizioni di luce non ottimali, grazie poi a tutte le funzioni della fotocamera fare delle belle foto sarà semplice e divertente Anche dal punto di vista dei video mi sono trovato davvero molto bene, la qualità massima dei video è 1080P a 24 FPS e anche qui abbiamo la possibilità di utilizzare varie funzioni tra cui l'HDR. I colori delle foto e dei video sono davvero molto vivaci e la messa a fuoco è ottima, continuo a dire di essere sbalordito vista tutta questa qualità ad un prezzo così basso. Vorrei ricordarvi inoltre che Wiko ci fornisce un editor immagini molto carino e pieno di funzioni! Il player che troverete preinstallato funziona bene e riproduce senza problemi video in FHD, anche il player musicale non da alcun tipo di problema, unica pecca sta nel fatto che il suono (dall'altoparlante posteriore) esce davvero distorto se manteniamo il cellulare poggiato su una superficie piana.

Connettività - 7/10

Dal punto di vista della connettività niente da ridire, purtroppo non abbiamo la rete LTE ma abbiamo una rete H+ (HSPA+) che ci permette di avere una velocità teorica di 56Mbps. Vivendo in sardegna non vi è tutta questa necessità della connessione 4G in quanto ancora non funziona al meglio, tuttavia la rete H+ funziona alla grande e quindi il download va davvero veloce. Il modulo WiFi utilizzato è quello 802.11 b/g/n e il protocollo bluetooth è il 4.0 (aggiornato al 4.1 in automatico). Attraverso il cavo USB è possibile collegare il cellulare a computer ma il modulo USB usato è quello 2.0. Caratteristica fondamentale di questo smartphone è il Dual-Sim. E' possibile eseguire l'Hotspot via Bluetooth, via WiFi e via USB.

​Il mio test

Dopo aver parlato in lungo e in largo delle caratteristiche assolutamente spropositate in relazione al prezzo passiamo ad analizzare come questo dispositivo si comporta in una giornata "tipo" di uno studente universitario. Nel mio caso sono uscito di casa alle 7.30 con la batteria al 100%, connessione spenta e nessuna app aperta. Ho iniziato ad utilizzare il cellulare verso le 8.30 e la carica era scesa al 97% senza averlo utilizzato. Dopo un utilizzo poco intenso e saltuario utilizzando sia la connessione 3G che quella WiFi sono arrivato all'ora di pranzo con il 75% di batteria. La batteria è scesa più velocemente quando ho iniziato ad utilizzare la posta elettronica, Facebook, Instagram e Snapchat ; verso le 6.30 la batteria era sotto il 40%. Verso le 20.00 la batteria era sotto il 15% e ho attivato il risparmio energetico. Seppur con qualche difficoltà è riuscito almeno ad arrivare alle 20.00 e non è assolutamente un risultato malvagio. Utilizzandolo non ho avuto grandi problemi, le app vanno fluide e non trovo rallentamenti fastidiosi nemmeno con 2/3 app aperte. Google chrome gira bene anche con pagine pesanti (non pretendete troppo!) e mi è piaciuto un sacco trovare preinstallata una tastiera con la predizione delle parole. La luminosità automatica funziona bene ed è abbastanza precisa.

Prezzo

​Il prezzo è sicuramente il uno dei punti più interessanti di questo smartphone, a meno di 100€ questo gioiellino sarà vostro!

​Conclusioni

​Dopo avervi intrattenuto parlando di tutte le sfaccettature di questo smartphone mi sento di dire che lo reputo assolutamente al di sopra di quelle che erano le mie aspettative. Sono rimasto davvero impressionato da questo gioiellino low-cost di casa Wiko, se dovessi da un voto complessivo per me sarebbe 7.5/10 !

Xiaomi MiJia presenta il suo scooter elettrico low...
Volete distruggere il vostro PC? La USB Killer fa ...

Related Posts

 

Benvenuto

Close

Clicca sui pulsanti qui sotto per seguirci, non te ne pentirai...