Recensione VR-O1: il visore VR AUKEY

IMG_8615

Se stai cercando un'alternativa a Google Cardboard che sia solida e allo stesso tempo economica, questo VR-Box di AUKEY potrebbe essere la scelta giusta. 

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un vero e proprio "boom" della realtà virtuale e dei prodotti legati ad essa: sono sempre più le Software House che producono giochi e app compatibili con i VR-Box e questa mania non ha risparmiato nemmeno noti portali di streaming come YouTube, i quali hanno dedicato interi canali alla realtà virtuale con video a 360°.

Fortunatamente alcune aziende come AUKEY hanno pensato anche a chi è curioso di provare questa esperienza ma non vuole spendere un occhio della testa per acquistare un costosissimo visore 3D, esistono infatti dei VR-Box economici da associare allo smartphone come quello che vi presentiamo oggi. 

Contenuto e confezione

Il Visore VR arriva in una scatola marchiata AUKEY, all'interno della quale troviamo anche il manuale di istruzioni multilingua, un panno per la pulizia delle lenti, 2 piccoli spessori in gommapiuma da applicare eventualmente al visore per proteggere il naso e il talloncino della garanzia con l'invito a registrare il prodotto per ottenere 6 mesi copertura aggiuntiva, per un totale di 30 mesi di garanzia. 

Caratteristiche e Design

Il VR-01 di AUKEY si presenta come un prodotto solido e ben realizzato, è totalmente costruito in ABS e resina, ad eccezione dell'imbottitura in similpelle e gommapiuma posta sulla parte posteriore per rendere più confortevole il contatto con il viso. 

Nella parte frontale troviamo una mascherina magnetica rimovibile (di cui non mi è chiaro l'utilizzo) e il vano per l'alloggiamento dello smartphone con aperura battente, anch'esso con chiusura/apertura magnetica, lo stesso è dotato di aperture atte al passaggio di cavi per auricolari o alimentazione. 

Questo visore è compatibile con quasi tutti i dispositivi da 3,7" a 5,5" grazie a una morsa a molla che l'azienda ha pensato di equipaggiare con dei piccoli spessori in gommapiuma posizionati in modo da non interferire con i tasti posti lateralmente su alcuni smartphone, come nel caso dell'iPhone 7.

Rispettivamente sulla parte superiore e laterale, troviamo i controlli che consentono la regolazione della distanza tra i due oculari e della distanza tra le lenti e lo smartphone, molto utile per regolare la focale e ottenere una visione più chiara. 

Infine per indossare il visore è stata applicata una fascia elastica, imbottita sulla parte posteriore e regolabile con un sistema a velcro.

Conclusioni

Questo visore è adatto a tutti coloro che cercano qualcosa in più di un semplice Cardboard: è comodo da indossare, le lenti sono buone, è solido ed è possibile regolare la focale. Inoltre AUKEY a implementato una serie di accortezze rivolte alle persone affette da miopia e, non per ultima, una protezione dalle radiazioni emesse dallo schermo del cellulare.

A differenza di altri VR-Box è assente il telecomando Bluetooth per interagire con lo smartphone, accessorio non indispensabile poiché i nuovi contenuti (app e video) possono essere pilotati col solo visore.

Se a tutto questo aggiungiamo il prezzo di circa 15,00 Euro su Amazon possiamo tranquillamente affermare che sia un acquisto azzeccato!


Guarda la video recensione

Disinstallare Microsoft Edge da Windows 10
Windows 10: lettore/masterizzatore DVD scomparso

Related Posts

 

Benvenuto

Close

Clicca sui pulsanti qui sotto per seguirci, non te ne pentirai...