Cartucce ricaricabili: risparmio e convenienza

cartucce-ricaricabili
Vi sarà capitato spesso di imbattervi in quelli che potremmo definire i "costi gestionali di stampa" sia in ambito privato che d'ufficio.
Per costi gestionali di stampa, intendiamo quei costi (spesso molto elevati) che riguardano la sostituzione delle cartucce di stampa per uso privato o lavorativo.

Vi spiegheremo quindi, quali sono i vantaggi derivati dall'utilizzo delle cartucce ricaricabili. 

In commercio è possibile trovare una miriade di tipologie di cartucce originali e/o compatibili per ogni tipologia di stampante, i costi delle cartucce originali molto spesso tendono a far desistere molti clienti dall'acquisto e nei casi più sporadici, ciò comporta una sostituzione della stampante con modelli che presentino un perfetto equilibrio tra costo della macchina e costi di gestione.

Il mercato non ha fatto altro che adattarsi alla richiesta della clientela mondiale, fornendo prodotti concorrenziali ma che a volte non corrispondono alle aspettative qualitative dei clienti più esigenti, a tal proposito, nell'ultimo decennio la richiesta di set per la ricarica delle cartucce ha preso sempre più campo, ottenendo un posto di prestigio nel mercato delle cartucce per stampanti.
Questi set, riescono a trovare il perfetto equilibrio tra qualità e prezzo competitivo, accattivando tutta quella fetta di mercato, che aspettava una reale alternativa ai costi delle cartucce originali e/o compatibili.

Il vantaggio e l'utilizzo delle cartucce ricaricabili

Il punto di forza delle cartucce ricaricabili, risiede proprio nella possibilità di poter riutilizzare più volte lo stesso kit di cartucce grazie ad un set per la ricarica dell'inchiostro davvero molto semplice da utilizzare.
a questo punto penserete che ciò sia possibile anche con le normali cartucce delle più note aziende sul mercato, invece non è così.
Le cartucce non ricaricabili presenti in commercio, sono costruite e verniciate con colori non trasparenti (ciò non vi darà mai la possibilità di conoscere lo stato interno dell'inchiostro), inoltre, non vi è possibilità di iniettare l'inchiostro poiché non esiste alcun foro di ingresso per ricaricare la cartuccia, ed infine, ogni cartuccia sul mercato è provvista di chip che riconosce lo stato finale di quest'ultima, rendendola così inutilizzabile.
Tutto ciò rende le cartucce ricaricabili il punto di forza della nuova generazione volta ai lavori di stampa.
Utilizzare i set di cartucce ricaricabili è davvero semplice, vi verranno forniti delle cartucce forate trasparenti suddivise per categoria di colore, insieme all'inchiostro e a delle particolari siringhe con le quali ricaricare le cartucce.
I passaggi da effettuare sono davvero semplici, basterà inserire il colore all'interno di una siringa, ed utilizzare quest'ultima per iniettare l'inchiostro all'interno della cartuccia, a quel punto potrete inserire le cartucce all'interno della stampante ed il gioco è fatto.
Naturalmente è doveroso sottolineare il fatto che le cartucce ricaricabili abbattono molti costi gestionali, non sarete più costretti a ricomprare nuovamente delle cartucce, potrete acquistare un intero set ricaricabile che presenta una lunga durata ciclica d'utilizzo, inoltre il livello qualitativo di stampa non deluderà le vostre aspettative.
Utilizzare il controller Xbox One/360 come un mous...
Come scaricare e installare Camtasia Studio per re...

Related Posts

 

Benvenuto

Close

Clicca sui pulsanti qui sotto per seguirci sui social!