Come costruire una mini console per il retrogaming

Come costruire una mini console per il retrogaming

Il Nintendo Classic Mini è esaurito? Costruiamocelo da soli!

Novembre 2016 è stato sicuramente un mese molto atteso dai nostalgici dei video giochi che hanno potuto fare un tuffo nel passato grazie all'uscita del Nintendo Classic Mini, una mini console che omaggia il classico Nintendo Entertainment System con 30 giochi cult preinstallati tra cui Super Mario Bros. e The Legend of Zelda.

Tuttavia, non tutti sono riusciti ad accaparrarsi la Nintendo Classic Mini a causa del fatto che subito dopo il lancio le scorte sono terminate e sembra che per averla nuovamente nei negozi bisognerà aspettare fino a dicembre. Se sei tra coloro che sono rimasti a "bocca asciutta" ho una buona notizia per te… Puoi costruirti da solo la tua console per il retrogaming spendendo di meno e avendo un dispositivo più potente e che ti consentirà di installare molti più giochi. 


Cosa serve per costruire una mini console per il retrogaming

1 Raspberry Pi 3 Model B

Il Raspberry più potente in questo momento, in questa versione è venduto con kit "pronto all'uso" che comprende un Case, una Micro SD da 16GB, un set di dissipatori di calore, un alimentatore e un cavo HDMI.

Caratteristiche Tecniche:

  • Broadcom BCM2837 64bit ARMv8 Quad Core Processor powered SingleBoard Computer running at 1.2GHz 
  • 1GB RAM 
  • BCM43143 WiFi on board 
  • Bluetooth Low Energy (BLE) on board 
  • 40pin extended GPIO 
  • 4 x USB2 ports 
  • 4 pole Stereo output and Composite video port 
  • Full size HDMI 
  • CSI camera port for connecting the Raspberry Pi camera 
  • DSI display port for connecting the Raspberry Pi touch screen display 
  • MicroSD port for loading your operating system and storing data 
  • Upgraded switched Micro USB power source (now supports up to 2.4 Amps)

1 Gamepad simile al controller del vecchio SNES


Una volta acquistato il Raspberry dovrai procurarti il sistema operativo gratuito Retropie che, una volta installato su Raspberry, ti consentirà di avviare tantissimi emulatori per il retrogaming tra cui il NES.


Come installare Retropie su Raspberry

1. Al momento esistono 2 versioni di Retropie una per Raspberry Pi 1/Zero (Model A, A+, B, B+) e una per Raspberry Pi 2/Raspberry Pi 3. Scarica la versione adatta di Retropie da quiIl file scaricato è di tipo compresso (file .gz) e contiene al suo interno un'immagine disco (file .img) che dovrai estrarre utilizzando un qualsiasi programma di decompressione come 7-Zip

2. Arrivato a questo punto dovrai installare l'immagine estratta sulla scheda SD che andrà successivamente inserita nel Raspberry. Per caricare l'immagine sulla scheda SD puoi utilizzare i seguenti programmi gratuiti: Win32DiskImager per Windows, Apple Pi Baker per Mac.

3. Adesso inserisci la scheda SD sul Raspberry e accendilo, all'avvio partirà in automatico la configurazione che ti permetterà di settare il gamepad e un'eventuale tastiera USB.  All'avvio di Retropie non preoccuparti se non vedi tutti gli emulatori, per renderli visibili sarà sufficiente caricare le roms (giochi) nelle relative cartelle. Se scegli il Wi-Fi per la connessione alla rete dovrai configuralo dall'apposito menu di Retorpie, in alternativa puoi anche usare un cavo di rete Ethernet.


Come inserire i giochi (roms) in Retropie

Per inserire i giochi (roms) Trasferire le Roms hai tre possibilità:

1. Tramite una pendrive USB formattata in Fat32 o NTFS

Inserisci la pendrive nel computer e crea al suo interno una cartella denominata "retropie". Rimuovi la pendrive dal PC e inseriscila nel Raspberry, quando finisce di lampeggiare estraila e inseriscila nuovamente nel computer. Aggiungi le rom nelle rispettive cartelle che si trovano della directory retropie/romsEstrai nuovamente la penna USB dal computer e inseriscila nel Raspberry, quindi attendi che finisca di lampeggiare. Riavvia il Raspberry utilizzando l'apposita funzione dal menu principale.

2. Tramite SFTP / SSH

Utilizzando il cavo Ethernet o la connessione Wi-Fi opportunamente configurata dovrai avvalerti di un programma SFTP per trasferire le rom, puoi usare WinSCP su Windows Cyberduck per Mac. Utilizza le seguenti credenziali: Nome utente: pi Password : Raspberry

3. Condivisioni attraverso Samba (Consigliato)

In Windows digita \\retropie nel campo degli indirizzi in Esplora risorse o in alternativa scrivi l'indirizzo IP del Raspberry. Su Mac apri il Finder e seleziona dal menu in alto Vai -> Connessione al server, quindi digita smb://retropie e clicca Connetti.


Sei pigro e non vuoi installare manualmente Retropie?

Questa versione di Raspberry oltre al Kit completo ha già Retropie preinstallato.

Cosa contiene il kit: 

  • 1 Raspberry Pi 3 Model B
  • 2 Gamepad
  • 1 Micro SD da 32GB Micro SD con preinstallato Retropie
  • 1 Case con ventola di raffreddamento
  • 1 Set di dissipatori di calore
  • 1 Alimentatore
  • 1 Cavo Ethernet
  • 1 Cavo HDMI
  • 1 Mini tastiera Wireless con touchpad

Perché scegliere il Raspberry Pi

Innanzitutto perché non c'è limite ai giochi che potrai installare (se non quello della capienza della scheda SD), per di più oltre al NES potrai emulare numerose vecchie console come:

  • Amiga
  • Apple II
  • Atari
  • Apple Macintosh
  • C64
  • Amstrad CPC
  • Final Burn Alpha
  • Game Boy
  • Game Boy Advance
  • Game Boy Color
  • Sega Game Gear
  • Intellivision
  • MAME
  • MSX
  • PC – x86
  • NeoGeo
  • Nintendo Entertainment System
  • Nintendo 64
  • TurboGrafx 16 – PC Engine
  • ScummVM
  • Sega Master System / Mark III
  • Sega Mega Drive / Genesis
  • Sega Mega-CD / CD
  • Sega 32X
  • Playstation 1
  • Super Nintendo Entertainment System
  • Sinclair ZX Spectrum

Inonltre Raspberry Pi è un mini computer a tutti gli effetti, infatti oltre ad emulare vecchie console, consente di fare molto altro; navigare in internet, utilizzarlo come media center installando KODI per vedere film e serie TV e molto altro ancora.


Perché non comprare il Nintendo Classic Mini

  1. Prezzo relativamente alto;
  2. Cavo controller corto (disponibile prolunga ufficiale a pagamento);
  3. Solo 30 giochi preinstallati;
  4. Non è possibile installare altri giochi;
  5. Non consente di utilizzare le vecchie cartucce NES;
  6. Non è possibile cambiare gioco dal controllore ma bisogna cambiarlo dalla console;
  7. Nessun collegamento a internet;
  8. È possibile utilizzarla solo per giocare.

Dove trovare i giochi (roms) per Retropie

Ne abbiamo già parlato, leggi questo articolo che ti spiegherà dove trovare i migliori siti gratuiti per scaricare ROMs, ISO e Giochi per emulatori di vecchie console.

Recensione Power Bank 6000mAh di Aukey
Unboxing Loot Crate ottobre 2016: Horror

Related Posts