Ecco come risolvere quando all'avvio di OS X viene continuamente richiesta la password per accedere al Portachiavi.

Il problema in questione riguarda in particolar modo i Mac con sistema operativo OS X Mavericks, tuttavia, non è escluso che possa verificarsi con sistemi opertativi più recenti.

In pratica all'avvio del Mac vengono ripetutamente mostrati a schermo avvisi del tipo: 

{ochaddads id="in-art-336x280"}

"Commcenter vuole utilizzare il portachiavi elementi locali, inserisci la Password"

O ancora:

"Messagenet agent vuole utilizzare il portachiavi..."

E così via...

Nella maggior parte dei casi questo tipo problema è da imputare alla cartella destinata all'archiviazione dei dati del portachiavi che potrebbe non avere più i permessi di accesso corretti.

Se sei in possesso di un sistema operativo precedente a OS X El Capitain per prima cosa puoi provare a riparare i permessi del disco fisso.

Ma se il problema persiste o sei in possesso di un sistema operativo più recente in cui l'utility per riparare i permessi disco non è più disponibile perché questa procedura viene eseguita periodicamente in automatico dal sistema, probabilmente significa che alcuni file del portachiavi potrebbero essersi in qualche modo corrotti. In queste circostanze, la cosa più indicata da fare sarebbe una pulizia del portachiavi.

Come ripulire il Portachiavi su Mac

  1. Dal menu principale del Mac, tenendo premuto il pulsante Alt (o Shift su macOS Sierra) della tastiera, clicca su Vai -> Libreria.
  2. Una volta entrato nella cartella Libreria, individua la cartella Keychains per aprirla ed eliminare la la sottocartella che si trova al suo interno, puoi riconoscerla facilmente poiché è l'unica che presenta una lunga serie di caratteri alfanumerici.
  3. Arrivato a questo punto on ti resta che riavviare il Mac e quando richiesto inserire le eventuali password, se tutto sarà andato per verso giusto, per l'ultima volta.