Microsoft annuncia il cloud gaming

xbox E3
L'inizio di questa settimana ha reso protagonista l'E3 2018, la manifestazione dedicata al settore videoludico più importante al mondo.
Tra le notizie più influenti di questo evento, spicca quella del servizio di cloud gaming targato, Microsoft. In cosa consiste questo servizio? scopriamo insieme.

Cos'è il cloud gaming?

Il cloud gaming è un settore molto giovane ed in forte espansione ma che cambierà radicalmente il nostro livello di approccio al mondo videoludico.
Genericamente parlando, un servizio cloud, permette tecnicamente di usufruire di un particolare contenuto o di un accesso libero a quest'ultimo, escludendo a priori "la macchina ospitante ed operante", in poche parole è possibile accedere ai nostri dati, i quali vengono conservati in un datacenter fisico, di proprietà della società alla quale abbiamo richiesto il servizio.

La logica di utilizzo del cloud gaming è più o meno la stessa, soprattutto per la rivoluzionaria possibilità di giocare ai nostri titoli preferiti senza la necessità di possedere fisicamente una console di gioco in casa, difatti i titoli videoludici verranno trasmessi in streaming in alta definizione e con tutte le prestazioni favorevoli del caso per una esperienza di gioco ai massimi livelli.
Grazie al cloud gaming non dovremo più preoccuparci infatti, di acquistare una console o di dover "spendere" il nostro tempo cercando i settaggi migliori (nel caso di pc gaming) per il nostro titolo videoludico preferito.
Il cloud gaming può anche avere degli svantaggi, soprattutto per via delle infrastrutture delle connessioni italiane, difatti per poter usufruire al meglio di una vera e propria esperienza di cloud gaming sarà necessario lo sfruttamento di una buona connessione internet (che oscilli almeno tra i 25 ed i 50Mbps per un gioco fluido a 60fps stabili), speriamo quindi che le connessioni in fibra italiane, possano aumentare il loro livello di espansone e stabilità in tutti i comuni non raggiunti da tale servizio.

E3 2018: Microsoft cloud gaming

Durante l'E3 2018, Phil Spencer (Presidente della divisone videoludica Microsoft e capo di Xbox) ha dichiarato che l'azienda ha creato la prima divisione cloud gaming Microsoft.
Tale divisione, si occuperà solamente di sviluppare una nuova e definitiva tecnologia cloud che possa offrire una esperienza targata Xbox senza precedenti.
Phil Spencer non si è sbilanciato molto ma ha lasciato trapelare alcune informazioni che sembrerebbero confermare le voci di corridoio dei giorni scorsi secondo le quali, il servizio di cloud gaming sarebbe già in fase di sviluppo da mesi e che quindi potremmo riceverne eventuali news o rumors ufficiose in tempi non sospetti.
È chiaro a tutti che tali affermazioni, in uno scenario così importante come quello dell'E3 2018, confermano la chiara intenzione di Microsoft, di diventare l'azienda leader del mercato videoludico a danno della storica concorrente Sony che ha preferito non sbilanciarsi in merito alla nuova console PS5 (infatti nessuna news importante riguardante playstation 5 è stata annunciata durante la manifestazione).
I prossimi mesi e sopratutto l'ultimo trimestre del 2018 saranno fondamentali, poiché sicuramente trapeleranno nuove informazioni riguardanti il "Microsoft cloud gaming", nel frattempo rimaniamo in attesa di novità e osserveremo anche le scelte commerciali di Sony che dovrà correre ai ripari per contrastare le giganti news di Microsoft.
Realtà virtuale, il mondo dei visori
Recensione cover custodia per Airpods Duo Case by ...

Related Posts