Recensione lampada 3D Utorch con smart gestures

3D-UTorch

3D Utorch è una lampada ricaricabile che consente di cambiare tonalità e intensità della luce condelle semplici gestures: ecco come funziona questa simpatica lampada che potrebbe rivelarsi un'ottima idea regalo per il prossimo natale…

Se sei alla ricerca di un regalo utile e allo stesso tempo divertente, 3D Utorch potrebbe essere la scelta giusta, innanzitutto perché può essere usata come una lampada da comodino per creare la giusta atmosfera o come luce di emergenza in caso di necessità, ma anche perché nasconde diverse sorprese...

Le sue fattezze ricordano quelle di una lattina, non solo per la sua forma cilindrica ma anche per le parti in alluminio che rivestono le sue estremità, questa la rende un oggetto insolito e difficile da identificare a prima vista, anche perché, essendo una lampada ricaricabile, non ha un cavo di alimentazione né interruttori. 

Pesa circa 300g e misura 20,20 x 8,60 x 8,60cm, ma la vera particolarità di questa lampada non è la sua forma bensì la possibilità di controllare l'illuminazione con delle semplici gestures o inclinandola, questo avviene grazie a dei sensori installati su entrambe le basi e all'implementazione di un giroscopio a 360°.

Ma adesso al bando i tecnicismi e vediamo come funziona 3D Utorch: una volta accesa tenendo premuto l'apposito tasto, come per "magia",facendo oscillare una mano sulla lampada verso sinistra o destra (senza toccarla) si passerà da luce fredda a luce calda, muovendo invece la mano verso l'alto o il basso si cambierà l'intensità della luce fino a 256 livelli di luminosità. Ma la lampada ha altre simpatiche featuresinclinandola l'effetto della luce cambierà gradualmente ed è possibile attivare anche un'ulteriore funzione per creare degli effetti luminosi a tempo di musica

Attraverso la luce la lampada ci avviserà anche quando la batteria e scarica o in fase di ricarica, lampeggiando 3 volte per poi spegnersi rapidamente nel primo caso o lampeggiando fino a rimanere fissa nel secondo. A tal proposito, la lampada è alimentata da una batteria agli ioni di litio da 2200mAh che promette fino a 4-5 ore di utilizzo ed è possibile ricaricarla attraverso la porta USB-C usando il cavo in dotazione.

Insomma una lampada sicuramente particolare che può trovare diversi impieghi ma soprattutto può rappresentare un regalo utile e diverso dal solito, anche facile da trasportare grazie alla "maniglietta" estraibile. 

Guarda la video recensione

Chrome: come tornare alla vecchia interfaccia
Recensione Apeman C550 Dash Camera

Related Posts