2 minuti di lettura (486 parole)

Windows: risolvere l’errore Kernel_Data_Inpage_Error

800px-Windows_Blue_Screen_on_room_full_of_computers

Il tuo PC ha smesso di funzionare correttamente e ti ritrovi di fronte alla schermata blu di errore "KERNEL_DATA_INPAGE_ERROR – Stop 0x0000007A – errore nel file Win32k.sys"? Ecco alcune possibili soluzioni…  

Se stai leggendo questa pagina probabilmente ti trovi di fronte alla tanto temuta schermata blu di errore di Windows, in questo caso particolare "KERNEL_DATA_INPAGE_ERROR – Stop 0x0000007A – errore nel file Win32k.sys". Purtroppo si tratta di uno degli errori più gravi, in quanto indica la presenza di problemi nella memoria riservata al nucleo del sistema operativo, nella maggior parte riconducibile a un problema legato a un componente hardware del computer che impedisce il regolare funzionamento del sistema operativo.  

Come risolvere l'errore Kernel_Data_Inpage_Error

Purtroppo trovare la soluzione a questo problema non è semplice, quindi ti dico fin da subito che dovrai rimboccarti le maniche ed eseguire passo passo tutte le diagnosi descritte nella seguente guida.  

Step 1

La prima cosa che ti consiglio di fare è effettuare un test per verificare l'eventuale presenza di settori danneggiati nel tuo hard disk. Per farlo dovrai ricorrere agli strumenti diagnostici messi a disposizione dal produttore, ad esempio, nel caso il tuo disco fisso sia un Seagate dovrai scaricare ed eseguire SeaTools per Windows, mentre per gli hard disk Western Digital Data LifeGuard Diagnostic

Terminata la scansione delle memorie di massa con le suddette utility, nel caso in cui i risultati ottenuti indicassero l'eventuale presenza di blocchi danneggiati ti consiglio di effettuare al più presto un backup dei dati e procedere immediatamente alla sostituzione del disco fisso. Questo perché la presenza di settori danneggiati spesso è un campanello d'allarme che indica la fine della vita del disco, per cui in questi casi la tempestività è la cosa più importante se vuoi evitare la perdita dei dati, in quanto i settori danneggiati potrebbero presto aumentare fino a rendere il disco inutilizzabile.  

Step 2

Se il problema non dovesse essere l'hard disk, il secondo controllo che ti consiglio di fare è quello della memoria RAM utilizzando MemTest86 una delle migliori utility di diagnostica delle memorie.  

Tutto ciò che dovrai fare è creare un supporto esterno avviabile (pendrive o CD) con MemTest86 e avviare il PC da questo supporto per eseguire una serie di test sulla memoria che ti aiuteranno a verificare il suo corretto funzionamento della RAM.  

Step 3

Se anche il la verifica della RAM ha un esito negativo, il problema potrebbe essere causato dalla memoria della scheda video, o ancora potrebbe essere causato semplicemente da un file di Windows danneggiato. In quest'ultimo caso potrai risolvere il problema ripristinando i file di sistema mancanti o danneggiati con lo strumento di controllo file di sistema (System File Checker).  

Per farlo apri il Prompt dei comandi e digitare il comando sfc /scannow, quindi quindi premi Invio.

Apple: tutte le novità della WWDC 2017
Vendi il tuo Mac su TrenDevice, per te 30 Euro di ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli