2020: L’anno di COVID-19 e di Bitcoin

2020: L’anno di COVID-19 e di Bitcoin

Bitcoin ha visto guadagni percentuali a tre cifre negli ultimi due mesi. Eppure, secondo alcuni, il margine di crescita è ancora ampio.

Secondo un certo indicatore, Bitcoin potrebbe avere ampi margini di crescita nonostante il recente rally. Dopo il recente halving, vi sono segni che la criptovaluta rimane sottovalutata e potrebbe aumentare il suo valore.

Un parametro chiamato "Puell Multiple", che ha segnato un calo dei prezzi a marzo, suggerisce che il margine di crescita di Bitcoin è ancora ampio.

Il Puell Multiple è calcolato dividendo il valore di emissione giornaliera di bitcoins in dollari per la media mobile a 365 giorni del valore di emissione giornaliera. Attualmente è appena al di sotto di 0,5, secondo i dati forniti dalla società di intelligence Glassnode.

Un valore inferiore a 0,5 indica che il valore delle monete di nuova emissione su base giornaliera è piuttosto basso rispetto agli standard storici.

Valutazioni stellari ma con cautela  

Come già succedeva qualche anno fa, sono tornati coloro che vedono il valore di Bitcoin a prezzi stellari. Cointelegraph cita Raoul Pal, CEO di Global Macro Investor, che è di questo parere. Secondo Pal "Qualunque cosa accada, dopo la rottura di un valore tecnico chiave come quello di oggi, le probabilità di prezzi molto più alti aumenta drasticamente".

In maniera molto appropriata, Pal conclude la sua affermazione dicendo "Ancora una volta, voglio essere chiaro. Anche se la probabilità che ciò accada fosse del 90%, non significa che succederà sicuramente. Potrei sbagliarmi. [...]. Aspettatevi una volatilità TERRIBILE".

Nonostante questo, è possibile trarre vantaggio dalla volatilità tramite il trading di Bitcoin su smartphone o altri dispositivi che offrono accesso immediato a broker o piattaforme di trading.

Cosa offre Bitcoin oltre alla speculazione? 

Nonostante molti si focalizzino su Bitcoin a causa delle sue performance in ambito speculativo, vi sono diverse ragioni di fondo che portano a mantenere una criptovaluta non regolamentata e sempre disponibile.

Gianluca De Stefano, ex-investment banker con esperienza nel mondo della finanza strutturata, dichiara su Il Sole 24 Ore che "Bitcoin come altri disruptors sembra aver evidenziato un problema nel sistema globale bancario. Un sistema che funziona solo 8 ore al giorno, 5 giorni alla settimana, non sembra molto pratico al mondo d'oggi. Inoltre, politiche monetarie basate sulla svalutazione della valuta lo sono ancora meno. Il sistema bancario lavora ancora su un'infrastruttura arcaica non più adatta ai tempi moderni."

Certo, il trading di Bitcoin su smartphone esiste ed è sempre più diffuso come anche l'utilizzo di Bitcoin in altri ambiti del commercio virtuale. Ma questo non deve gettare ombre sui punti di forza di questa criptovaluta.

Un'alternativa

Bitcoin offre un'alternativa all'attuale stato delle cose.

  • Per i puristi, la tecnologia è la chiave per capire Bitcoin. Anche se le applicazioni blockchain sono lente a prendere piede le startup che si occupano di trading di criptovalute prosperano.
  • Per gli investitori privati e alcuni hedge fund, Bitcoin rappresenta un investimento alternativo ai canali tradizionali.
  • Per alcuni grandi fondi di Venture Capital, come Andreessen Horowitz, Bitcoin rappresenta un nuovo paradigma.
iPhone: Downgrade di iOS 14 Beta a iOS 13
Appy Pie offre funzionalità innovative come l'acce...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati