Cavo USB microspia e localizzatore

cavo-usb-spia

A vista può sembrare un normale cavo USB ma si tratta di una vero e propria microspia con tanto di microfono, localizzatore GPS e rilevatore del rumore.

Si trova facilmente anche su Amazon a poco più di 10 Euro cercandolo come "Locator Data Cable" o "Data Line Locator" e può essere tranquillamente confuso per un normalissimo cavetto USB per la ricarica dello Smartphone. In realtà si tratta di un dispositivo "spia" che ospita al suo interno un alloggiamento per una SIM, un microfono, un rilevatore del rumore e un localizzatore GPS.

Con queste caratteristiche è facile immaginare in quali ambiti può essere impiegato un gadget del genere, ma bisogna stare ben attenti a non utilizzarlo per scopi illegali, anche perché il proprietario della SIM può essere rintracciato facilmente dalle autorità (a meno che non si utilizzi una SIM completamente anonima che ricordiamo essere comunque illegale).

Se utilizzato in auto, ad esempio, potremmo servici della localizzazione per sapere tutti gli spostamenti della nostra vettura o, ancora, lasciarlo in ufficio o nella nostra abitazione per ascoltare cosa succede quando siamo assenti.

Tutti gli altri impieghi di questo cavetto spia come ad esempio ascoltare conversazioni in nostra assenza o spiare la fidanzata sono azioni illecite perseguibili legalmente, in quanto rappresentano una grave violazione della privacy.

Come funziona il cavo USB microspia e localizzatore 

La prima cosa da fare è inserire una scheda SIM priva di PIN nel cavo USB spia, successivamente bisognerà collegare quest'ultimo ad un dispositivo per essere alimentato, ad esempio un PC o una powerbank.

La cosa interessante è che il cavo spia può essere lasciato tranquillamente in "bella mostra" poiché sarà certamente confuso per un normale cavo USB.

Quando necessario potremo chiamare la SIM contenuta nel cavetto spia, questo non emetterà alcun suono ma dopo un paio di squilli risponderà alla nostra chiamata e saremo in grado di ascoltare tutto quello che succede nel raggio di circa 10m.

Se invece volessimo utilizzare la funzione di localizzatore per conoscere in tempo reale gli spostamenti del cavetto USB spia basterà inviare alla SIM un SMS con il testo "DW". Entro qualche secondo riceveremo un messaggio di risposta con un link che, una volta cliccato, ci indicherà sulla mappa le coordinate con un'approssimazione di circa 200m. Anche in questo caso il cavo dovrà essere alimentato, quindi andrà inserito nella porta USB dell'automobile o in una powerbank.

Un'altra funzione di questo "diabolico" cavetto e il "voice control callback", una sorta di rilevatore del rumore. Per attivarlo è sufficiente inviare alla SIM un messaggio con il testo "1111", dopo qualche secondo riceveremo un messaggio di conferma che ci avviserà che la funzione è attiva. Non appena il dispositivo percepirà un suono superiore ai 45dB, ci telefonerà facendoci ascoltare tutto quello che succede.

Per disattivare tale funzione sarà necessario inviare alla SIM un messaggio di testo con scritto "0000", come accade in fase di attivazione riceveremo un SMS di conferma dell'avvenuta disattivazione.

Come capire se il Mac ha il chip T2
Mascherine con la stampante 3D: l’idea di un’azien...
 

Articoli correlati