Come trovare lavoro da neolaureati: tre consigli utili

ricerca-lavoro

Con qualche accorgimento e con una buona dose di pazienza, infatti, è possibile trovare un buon impiego anche se non si ha molta esperienza o si è alle prime armi. Ecco alcuni consigli che possono essere utili per trovare un lavoro da neolaureato.

1. Partecipare a fiere ed eventi

Mettersi alla ricerca di un lavoro non significa necessariamente passare le ore sui siti web di aziende. Infatti, un importante suggerimento per trovare un impiego in linea con le competenze acquisite durante il percorso di studi è partecipare a fiere ed eventi dedicati all'occupazione ed alla carriera. Questi eventi consentono agli studenti e ai neolaureati di conoscere in prima persona le realtà lavorative, mettendo a frutto le proprie conoscenze e scoprendo le opportunità professionali disponibili. Tra l'altro, spesso sono proprio gli enti specializzati nell'assistenza alla ricerca del lavoro a essere promotori di tali iniziative, come ad esempio hackathon Pavia e tante altre ancora, oppure le università nelle quali tantissimi studenti si formano giorno per giorno.

2. Essere proattivi

Per trovare un lavoro dopo la laurea, una delle prime cose da fare è essere proattivi, cioè impegnarsi in maniera attiva per cercare opportunità lavorative. Ciò significa mettere in atto diverse strategie per massimizzare le possibilità di successo. Ad esempio, è possibile contattare direttamente i recruiters oppure i responsabili delle risorse umane delle aziende che operano nel proprio settore d'interesse, inviando delle e-mail ben strutturate o, se possibile, chiamare personalmente. Insomma, il trucco è saper generare un'opportunità, un'occasione che possa rivelarsi utile. Ad ogni modo, è sempre necessario presentarsi alle aziende in maniera chiara e concisa, evidenziando le proprie competenze ed esperienze, illustrando il percorso di studi effettuato e quali sono le proprie ambizioni e aspettative. È assolutamente sconsigliabile mentire, ad esempio dichiarando di avere determinate esperienze o conoscenze, poiché un recruiter attento potrebbe accorgersene immediatamente. In conclusione, la chiave del successo di questo approccio è la motivazione, che deve trasparire in maniera chiara.  

3. Fare networking

Il networking è un metodo fondamentale per accedere al mondo del lavoro e questo vale anche, e forse soprattutto, per i neolaureati. Pertanto, è fondamentale conoscere diversi professionisti che lavorano nel settore di interesse, coltivare le amicizie e sfruttare le connessioni per trovare opportunità vantaggiose. Ma come costruire una rete? Gli strumenti a disposizione sono tanti, sia offline (come gli eventi menzionati in precedenza) che online, ma anche le amicizie universitarie possono rivelarsi preziose nella ricerca dell'impiego ideale. Ad ogni modo, è sempre importante ricordarsi che nella rete bisogna anche dare e non solo ricevere.

Truffa: “Ciao papa. Questo e il mio nuovo numero d....
I migliori strumenti di Intelligenza Artificiale d....