Prenotazione vacanze online, attenzione al dynamic pricing

Prenotazione vacanze online, attenzione al dynamic pricing

Avere la possibilità di cercare le offerte migliori per le vacanze senza muoversi dal divano di casa è certamente una grande comodità, ma attenzione alle truffe!

 

Se avete cercato pacchetti vacanze o magari manifestato sui social la volontà di trascorrere le vostre vacanze nella meta dei vostri sogni, potreste cadere vittime del “dynamic pricing”, ovvero un espediente usato da alcuni siti web per aumentare i guadagni in modo fraudolento.

 

Come funziona il dynamic pricing

Come spiega l’associazione Federprivacy, diverse aziende fanno utilizzo di algoritmi per analizzare l’andamento del mercato online del turismo, come ad esempio prezzi e politiche della concorrenza, il meteo e tutte le informazioni che gli utenti lasciano durante le sessioni di navigazione e sui social network

Tutti questi dati sono ottenuti con la profilazione degli utenti che avviene attraverso i cookie, in tal modo queste aziende riescono a raccogliere le informazioni necessarie a far lievitare automaticamente i prezzi anche del 30% proponendo tariffe mirate per ciascun utente.

 

È possibile difendersi dal dynamic pricing 

Fortunatamente si, basta non lasciare tracce!

Tutto quello che dovete fare è cancellare la cronologia di navigazione, bloccare il consenso all’utilizzo dei cookies di terze parti o usare browser o software per la navigazione anonima.

Acquisto iPhone da TrenDevice, la nostra opinione
Arriva Satana, il ransomware diabolico

Related Posts

 

Ricevi i nostri articoli via mail

Please enable the javascript to submit this form