Guida all’acquisto di un tablet

Guida-allacquisto-di-un-tablet

Il tablet, dopo lo smartphone, è tra i dispositivi più utilizzati in assoluto, molti di noi lo trovano comodissimo per lavoro o uso personale, andiamo a vedere come scegliere quello giusto tra quelli disponibili sul mercato.

Il tablet è un dispositivo che si posiziona a metà strada tra uno smartphone ed un computer, molti ormai fanno addirittura a meno del PC ed utilizzano il tablet anche nel mondo del lavoro.

Si tratta di uno strumento che permette di svolgere in comodità svariate operazioni e copre qualsiasi fascia di utilizzo, dallo svago al business.

Ma come scegliere il tablet giusto in base alle proprie esigenze? Ecco gli aspetti più importanti da considerare prima di procedere all'acquisto.

Display e dimensioni

Se si intende acquistare un tablet è fondamentale non lesinare mai sulle dimensioni.

Un tablet con un display da 7 o 8 pollici ha una grandezza pericolosamente vicina a quella di uno smartphone e sarà indicato più per la lettura o la consultazione di documenti. Queste operazioni tuttavia sono svolte molto meglio dai vari e-book reader.

Il consiglio è dunque di indirizzarsi su schermi con diagonali a partire dai 10 pollici per aggiudicarsi un'esperienza in ambito multimediale gratificante e soddisfacente.

Memoria RAM e processore

Qui sta il nocciolo della questione: più processore e comparto ram sono performanti, più è possibile per un tablet andare ad abbracciare utilizzi sempre più complessi.

Un tablet prestante ed all'avanguardia sarà capace di sostituirsi in tutto e per tutto ad un pc anche in area business e produttività, si pensi alle presentazioni e dai lavori di grafica pubblicitaria.

Processori di fascia media saranno invece adatti a tablet per un uso domestico, per il puro tempo libero.

La connettività

Tornando al tema business, molti tablet oggi offrono la possibilità (ad un prezzo più elevato) di ospitare una Sim Dati che permette ai device una navigazione internet costante ed indipendente. Questo torna utile a chi lavora "in viaggio" e necessita di un dispositivo compatto e leggero con il quale presentare servizi e prodotti ai propri clienti con l'opportunità magari di effettuare modifiche all'ultimo momento.

Gli accessori

Un altro aspetto importante riguarda la possibilità di abbinare al proprio tablet uno o più accessori.

Molti utilizzano il dispositivo abbinato a tastiere e mouse portatili per riprodurre in tutto e per tutto l'esperienza PC.

Altri invece beneficiano delle ormai diffuse "tablet pen", si tratta di strumenti molto interessanti, soprattutto per chi ha bisogno di prendere appunti senza sprecare carta e correggendo refusi "al volo" senza sporcare la pagina (come nel caso degli studenti) o per chi deve consultare, correggere o firmare documenti in maniera rapida ed efficace.

In sintesi, acquistare un tablet significa andare ad adattare l'utilizzo che si andrà a fare del dispositivo con la giusta fascia di prezzo.

Il tablet perfetto per il professionistaApple IPad Pro 12.9 pollici.

Il tablet perfetto per lo studente universitario? Samsung Galaxy Tab S6 Lite

Il tablet perfetto per il tempo libero? Samsung Galaxy S5e

Attivare la Modalità Sottovoce Alexa
Coding: meglio le risorse a pagamento o quelle gra...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati