Arduino, la regina della domotica

arduino

Negli ultimi anni, il mondo della tecnologia si è sempre più popolato di nuovi talenti della domotica, tra fiere sparse in tutta Italia, gruppi di youtuber e "maker" del fai da te digitale, non si fa altro che parlare di Arduino, la regina della domotica, ma cos'è e come funziona? scopriamolo insieme.

La storia di Arduino

Arduino è una scheda open source progettata per lo sviluppo della robotica/domotica.
Nata dallo storico know-how della cittadina del canavese di Ivrea, città natale Italiana della mitica azienda Olivetti, (società produttrice di macchine per scrivere e creatrice della Programma 101, primo personal computer della storia), il progetto Arduino prese campo nel 2005 grazie alla stretta collaborazione tra la suddetta Olivetti e Telecom Italia.

Il successo di Arduino è dovuto principalmente alle infinite possibilità che questa scheda offre a tutti gli "smanettoni" ed appassionati di informatica ed elettronica, di sviluppare e mettere in pratica la propria fantasia attraverso progetti concreti e di utile finalità, difatti in concomitanza con il successo di Arduino vi è stato l'incremento di numerosissime "maker faire" (fiere del fai da te elettronico) nelle quali presentare i propri progetti hi-tech di domotica e robotica firmati Arduino.

Cos'è e come funziona Arduino?

Arduino non è altro che una scheda programmabile di dimensioni ridotte (simile per dimensioni al Raspberry pi ma particolarmente diversa nelle funzioni) e rispetto alla collega di casa Raspberry foundation non ha un sistema operativo.
Con Arduino è possibile creare circuiti e progetti finalizzati allo sviluppo tecnico/scientifico o più semplicemente esperimenti per hobbisti del genere. Tramite questa scheda è possibile sviluppare dei programmi che Arduino interpreterà in base alle logiche di input da noi sviluppate, essa è dotata anche di una interfaccia USB per il collegamento diretto al pc ma il vero punto di forza di tale scheda è il prezzo, infatti è acquistabile con costi che oscillano dai 20€ ai 40€ circa, ciò la rende accessibile a tutti coloro che vogliono cimentarsi in tali progetti ed entrare nella "maker community" senza dover però spendere grandi capitali.
Arduino ha conquistato sin da subito il mercato degli appassionati, tanto che nel 2007 furono vendute circa 30.000 unità, un record incredibile che ha reso orgoglioso il territorio Italiano.

Arduino e le big-partnership

Sin dagli albori dello sviluppo di Arduino, si compresero le potenzialità di tale progetto, non tardarono infatti le proposte di partnership con i veri e propri colossi della tecnologia mondiale.
Tra le prime aziende interessate ad Arduino, vi furono Intel e Microsoft che proposero sin da subito una partnership con la società del canavese per lo sviluppo di progetti come le schede Edison e Galileo (che videro la luce qualche anno più tardi).

Dove acquistare Arduino

Vuoi entrare anche tu in possesso di un Arduino per mettere alla prova te stesso e le tue competenze hi-tech? Trovi tutte le informazioni necessarie ed il carrello per acquistare sia la scheda che le varie componenti direttamente sul sito ufficiale www.arduino.cc.
Non ti resta che fare il tuo acquisto e metterti in gioco, la "maker community" italiana ti aspetta e "che la passione sia con te".

Cubase 9.5 Pro l'ultimo arrivato di casa Steinberg
Le 5 migliori schede audio USB per home recording

Related Posts