ReadyBoost: usare una pendrive USB per velocizzare Windows

readyboost-velocizzare-windows

Una funzione di Windows non molto conosciuta permette di velocizzare il computer utilizzando una chiavetta USB o altre unità esterne.

ReadyBoost è una funzione di Windows implementata a partire da Windows 7 che permette di velocizzare il PC sfruttando una normale pendrive o altre unità USB esterne come dischi USB, SD, ecc..

In sostanza, attivando ReadyBoost il sistema operativo utilizzerà il supporto USB collegato come una memoria aggiuntiva per espandere la memoria RAM del PC. Una soluzione sicuramente utile e nella maggior parte dei casi efficace, da provare per velocizzare l'esecuzione dei programmi in Windows prima di acquistare una costosa memoria RAM aggiuntiva.

Per chi è più indicato l'uso di ReadyBoost 

L'attivazione di ReadyBoost è generalmente più indicata per aumentare le prestazioni dei vecchi PC che hanno pochi GB di RAM o una velocità del disco fisso inferiore ai 7200 RPM. Chi possiede un PC di nuova generazione e utilizza applicazioni pesanti difficilmente noterà un netto miglioramento delle prestazioni.

Requisiti ReadyBoost

Non tutte le porte USB sono compatibili con ReadyBoost, è possibile utilizzare solo quelle con standard USB 2.0 o superiori. Ovviamente maggiore sarà la velocità della porta USB, migliori saranno le prestazioni.

Le chiavette USB o le schede di memoria devono avere una capacità di almeno 250MB e non superiore i 32GB. Anche in questo caso, uno spazio maggiore assicura risultati migliori.

Per quanto riguarda le memorie SD, queste devono avere una velocità di trasferimento dati di almeno 2,5MB/s in lettura e 1,75 MB/s in scrittura.

In ogni caso non devi preoccuparti di conoscere questi dati poiché il sistema effettuerà un controllo automatico per verificare la compatibilità del supporto.

Se la tua unità USB è formattata in FAT32 e la tua versione di Windows è a 32 bit, puoi usare fino a 6GB di spazio di archiviazione. Spazio che sarà ridotto a 2GB qualora il file system fosse FAT16.

Per non avere queste limitazioni è possibile formattare l'unità in NTFS, in tal modo si potrà usare una dimensione massima se 32GB.

Come velocizzare Windows con ReadyBoost

La seguente guida è valida per tutte le versioni di Windows 7, Windows Vista, Windows 8 e Windows 10.

  • Inserisci una pendrive nel PC.
  • Apri Esplora File e clicca col tasto destro del mouse sull'unità USB inserita.
  • All'apertura del menu contestuale fai clic su Proprietà e apri la scheda ReadyBoost.
  • Dalla prossima schermata metti il segno di spunta nella casella relativa alla voce "ReadyBoost" e clicca su ReadyBoost per rendere effettive le modifiche.

Fatto ciò la chiavetta USB sarà pronta è il sistema la userà come una sorta di memoria RAM aggiuntiva per velocizzare Windows.

Come masterizzare CD/DVD con Windows 10
Come installare Chromium OS su USB
 

Articoli correlati