Recensione AUKEY EP-T21: Auricolari True Wireless in-ear

RECENSIONE-AUKEY-EPT21

Eleganti, comodi da trasportare con un ottimo rapporto qualità-prezzo! 

Dopo l'uscita delle AirPods l'interesse verso il mercato degli auricolari True Wireless è cresciuto in maniera esponenziale, tanto che diverse aziende hanno iniziato a produrli "strizzando l'occhio" anche a un pubblico meno esigenze o che non vuole spendere una fortuna per un paio di cuffiette.

Tra tutte, Aukey – azienda con cui abbiamo collaborato in diverse occasioni – offre un serie di prodotti interessanti ed economicamente accessibili, come gli Auricolari EP-T21 che recensiamo oggi.

Design e contenuto della confezione 

Gli EP-T21 sono degli auricolari in-ear True Wireless economici, leggeri e comodi da indossare. Il loro stile simil-AirPods e le finiture nero opache gli conferiscono un aspetto minimale ed elegante. Vengono forniti insieme ad una custodiaricaricabile, un cavo USB per la ricarica e 3 paia di gommini di misure diverse per meglio adattarsi a ogni condotto uditivo.

Funzioni e caratteristiche tecniche

Dopo il primo accoppiamento, non appena tolti dal case si attiveranno immediatamente collegandosi allo Smartphone, ciò è possibile grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0 che conferisce agli EP-T21 anche una connessione stabile e una bassissima latenza.

Una volta indossati offrono un buon isolamento acustico passivo, per tale ragione in alcuni casi è consigliabile usare un solo auricolare per riuscire ad ascoltare meglio ciò che ci circonda.

L'audio durante l'ascolto musicale è molto buono, soprattutto considerato la fascia di prezzo: le frequenze medio-basse sono ben equilibrate mentre gli alti risultano leggermente più brillanti, ma non fastidiosi. Nessun problema nemmeno durante le chiamate telefoniche.

Tutte le funzioni vengono gestite attraverso un comodo controllo touch, però non sempre molto preciso:

  • Con un doppio tocco sarà possibile mettere in play/pausa un brano o rispondere/terminare una chiamata;
  • Tenendo il dito sull'area sensibile per 2 secondi è possibile rifiutare una chiamata o passare alla traccia precedente/successiva a seconda se si agisce sull'auricolare destro o sinistro;
  • Con tre tocchi si attiverà l'assistente vocale.

Assente il controllo volume, quindi sarà necessario usare lo Smartphone o, in alternativa, richiamare l'assistente vocale come succede con le AirPods.

La custodia, anch'essa piuttosto minimal, è piccola e compatta, quindi risulta comoda da trasportare nella tasca dei pantaloni. Ha una chiusura di tipo magnetico, così come il vano dove vengono riposti gli auricolari, per facilitarne il corretto posizionamento.

La stessa è dotata di 2 led di stato e offre circa 4 ricariche complete che, se aggiunte alle 5 ore di autonomia degli auricolari, consentono di raggiungere fino a 25 ore di ascolto. Ovviamente questo valore può cambiare sensibilmente in base al tipo di utilizzo.

Conclusioni 

Considerato quanto detto e il prezzo di vendita di circa 30,00 Euro, rappresentano un ottimo compromesso, soprattutto se consideriamo il design, la comodità in generale e lo spettro sonoro ben bilanciato.


Guarda la video recensione 

Recensione Aukey CBC76: Hub USB-C 7in1 per MacBook
iPhone: impostare l’opzione “Cestina” i messaggi G...
 

Articoli correlati