Recensione Zhiyun Smooth 4: lo stabilizzatore per smartphone economico a 3 assi

zijun

Un gimbal per smartphone caratterizzato da un ottimo rapporto qualità-prezzo, completo di custodia e treppiede… Cosa chiedere oltre? 

L'evoluzione delle fotocamere degli smartphone ha portato a una rapida crescita degli accessori legati al video making per consentire agli utenti di acquisire video e immagini in maniera sempre più professionale. Uno dei più ambiti è sicuramente il gimbal, un dispositivo su cui collocare smartphone o fotocamere per stabilizzare le riprese. 

Come funziona un gimbal

Il gimbal è un dispositivo costruito con una serie di giunti cardanici in grado di stabilizzare le immagini attraverso il contro bilanciamento dei movimenti dovuti all'instabilità delle riprese manuali, si eviterà così di girare video mossi o sfocati anche durante una corsa o una passeggiata.

L'unico punto a sfavore di questi device è sicuramente il costo, nella maggior parte dei casi quasi proibitivo, infatti è molto difficile trovare uno stabilizzatore di questo tipo che sia valido ed economico, fatta eccezione per lo Zhiyun Smooth, oggi arrivato alla versione 4. 

Recensione Zhiyun Smooth 4

Innanzitutto è il caso di fare una premessa, Zhiyun è un marchio consolidato nel settore degli stabilizzatori gimbal per fotocamere professionali, action camera e smartphone. Detto ciò diamo una rapida occhiata alle specifiche tecniche dello Smooth 4. 

Zhiyun Smooth 4: specifiche tecniche

  • Tensione di funzionamento standard: 7.4 v
  • Temperatura di funzionamento: Max 45 ° C / Standard: 25 ° C / Min: -10 ° C
  • Durata della batteria: 12 h
  • Tempo di ricarica: 3 h
  • Gamma di inclinazione dello stabilizzatore: 240°
  • Rotolo meccanico portata: 240°
  • Carico: Max 210 g / Min: 75 g 

Contenuto della confezione

La confezione lascia presagire la qualità del prodotto, all'interno della stessa è presente una guida veloce alle funzioni, una guida completa, una custodia che può essere utile per il trasporto o per riporre il gimbal quando non utilizzato, un cavo USB per la ricarica e gli aggiornamenti firmware e un mini treppiede.

Il gimbal è quasi interamente realizzato in plastica rigida, la sua qualità costruttiva è alta e durante l'utilizzo la sensazione percepita è quella di maneggiare un prodotto ben realizzato con un'impugnatura che consente una presa solida e sicura. Anche il design è notevolmente migliorato rispetto ai modelli precedenti. 

Zhiyun Smooth 4 riesce a migliorare la qualità dei video girati con lo smartphone grazie ai 3 assi che compensano egregiamente tutte le oscillazioni e i tremolii su asse orizzontale, verticale e avanti/indietro.

Attraverso il pannello integrato è possibile controllare sia lo stabilizzatore che lo smartphone, in tal modo non sarà più necessario agire attraverso lo schermo del cellulare per eseguire tutte le funzioni. 

Breve guida Zhiyun Smooth 4

​Passiamo adesso ad un breve tutorial che via aiuterà a configurare e capire (in linea di massima) il dispositivo.

1. Bilanciamento dello smartphone

​Questo gimbal può ospitare praticamente qualsiasi smartphone in circolazione poiché supporta un peso massimo di circa 210g e una larghezza massima di 8,5cm. Per effettuare il bilanciamento basterà collocare lo smartphone nell'apposito alloggiamento dello stabilizzatore e regolare di conseguenza il braccio estendibile.

2. Collegamento dello smartphone 

Per il collegamento sarà necessario scaricare l'apposita applicazione Zhiyun Play ed avviarla, successivamente accendere il gibal tenendo premuto il pulsante di accensione e seguire le istruzioni a schermo per l'abbinamento attraverso la connettività Bluetooth.

3. Funzioni base e pannello di controllo

Con il pulsante Menu in alto a sinistra sarà possibile accedere alle opzioni della fotocamera mentre, più a destra, usando il pulsante Disp. sarà possibile attivare o disattivare la visualizzazione a schermo delle impostazioni correnti.

La ghiera centrale multi funzione permette la navigazione delle funzioni presenti sul menu eseguendo una rotazione in senso orario o antiorario. Quest'ultima include anche i pulsanti su, destra, giù e sinistra, che consentono rispettivamente di scegliere la risoluzione video, impostare l'esposizione, accedere alla libreria video e scegliere la fotocamera anteriore o posteriore. Il pulsante col simbolo del flash al centro della ghiera funge da tasto "Ok" quando si naviga nel menu o, se tenuto premuto, attiva il led della fotocamera.

Più in basso abbiamo: sulla destra il pulsate per scattare foto; al centro quello per avviare una registrazione video; a sinistra il pulsante per alternare messa a fuoco e zoom, queste ultime funzioni sono gestite dalla grande manopola di controllo posta sul lato sinistro, attraverso la quale potremo zoomare o mettere a fuoco in maniera abbastanza precisa e fluida.

Infine troviamo uno switch PF-L per selezionare il "Pan Following", un'opzione che farà seguire allo smartphone i movimenti dello stabilizzatore solo sull'asse orizzontale (Pan) mentre gli altri 2 assi rimarranno bloccati o la "Locking Mode" (modalità di blocco) che bloccherà tutti e 3 gli assi per mantenere l'inquadratura dello smartphone fissa sul soggetto. Più in basso il pulsante di accensione/spegnimento.

Sul retro è installato un interruttore"su/giù", se tenuto premuto "su" si attiverà la modalità "PhoneGo" che renderà il gimbal molto più reattivo, in tal modo sarà possibile cambiare inquadratura molto velocemente. Viceversa tenendo premuto "giù" si attiverà la modalità "Full Follow", opzione che consente allo smartphone diseguire tutti i nostri movimenti sull'asse orizzontale (Pan) e sull'asse verticale (Tilt) mentre l'asse di rotazione (Roll) rimarrà bloccato.

Ma le funzioni di questo stabilizzatore non finiscono qui, infatti, tra le modalità di scatto e registrazione video sono presenti diverse opzioni come Panoramica 180°, Panoramica 3X3, Esposizione multipla, Esposizione lunga, Timelapse, Motion Laps, Effetto vertigo, Slow Motion e altri ancora, insomma degli effetti cinematografici davvero interessanti.

Considerazioni finali

Zhiyun Smooth 4 è senza ombra di dubbio un best buy per tutti i video maker e gli Youtubers che nonostante un budget limitato vogliono girarevideo più professionali con lo smartphone.

La durata della batteria è piuttosto soddisfacente, tuttavia la stessa è integrata ed impossibile da sostituire qualora ce ne fosse bisogno.

A primo impatto lo stabilizzatore potrebbe risultare un po' difficile da usare per i meno esperti ma basterà memorizzare i comandi base per ovviare al problema.

Non manca l'ingressoUSBper la ricarica del cellulare, inoltre è presente una comodissima "modalità standby" che si attiverà semplicemente bloccando il braccio che regge lo smartphone nella posizione verticale.

Disponibile su Amazon al prezzo di circa 150 Euro, anche nella versione bianca. 


Guarda la video recensione

Google DRM per app Android e nuova gestione accoun...
IGTV, Instagram lancia la sfida a YouTube