Come riprodurre video 4K su PC

riprodurre-video-4K-su-PC

Se ascoltare tanta buona musica e guardare filmati al pc rientra tra i tuoi passatempi preferiti, poter contare su un lettore multimediale che abbia la massima flessibilità con i numerosissimi formati disponibili, costituisce un valore aggiunto tutt'altro che indifferente.

Il mondo della Rete mette a disposizione degli internauti una miriade di risorse freeware. Tra le più interessanti a tema, una menzione speciale la merita senza ombra di dubbio 5KPlayer, al punto che viene considerato all'unisono una delle più valide alternative tra i vari lettori multimediali. Addirittura, chi lo ha testato sul suo computer è dell'idea che non abbia proprio nulla da invidiare a soluzioni decisamente più blasonate, del calibro di VLC Media Player, Real Player e Windows Media Player.

Mettendo a confronto i vari lettori multimediali, viene fuori che 5KPlayer presenti un'interfaccia utente maggiormente intuitiva in fase di funzionamento, un design ancora più moderno, una perfetta gestione dell'intera libreria multimediale, una polivalenza al di fuori del comune, grazie anche all'assenza dei menù infiniti e all'opzione che assicura il cambio dei sottotitoli e delle tracce audio. Infine, a fare la differenza è anche la leggerezza del player, l'integrazione del downloader video, l'estrazione di tracce in formato MP3 e l'assenza di cali di frame rate. Tutto questo perché la riproduzione di file 4K o 5K non va incontro ad alcun intoppo.

Forse, però, VLC Media Player, Real Player e Windows Media Player hanno in più rispetto al software freeware, testé recensito, una migliore riproduzione dei flussi di video in streaming direttamente dalla Rete ed un numero superiore di opzioni per centrare appieno tutte le esigenze degli utenti maggiormente geek.

Altro aspetto meritevole di citazione è il mantenimento al minimo relativo al consumo di CPU nel corso dell'accelerazione della GPU sul pc, volta ad incrementare drasticamente il livello di efficienza dell'intero processo di decodifica che, si sa, ha nei video in 4K ed in 8K gli assoluti ed indiscussi protagonisti.

Quali sono le caratteristiche salienti di 5KPlayer? 

Come molti dei lettori multimediali disponibili sul web, anche 5KPlayer risulta compatibile con i sistemi operativi OS Windows e Mac OS. In quanto a compatibilità coi formati, a riproduzione dei video e a conversione dei filmati, questa risorsa supporta appieno i seguenti formati: AVI, FLV, MKV, MP4. In riferimento all'alta definizione, il supporto a formati video come 5K, 4K e FullHD è totale. Lo stesso dicasi per APE, AAC, FLAC e MP3 per ciò che concerne le tracce audio. Infine, anche la riproduzione di DVD con 5KPlayer risulta assolutamente fattibile. L'aspetto che la rende unica risiede nel fatto che è region-free.


Altro punto di forza che verte tutto a vantaggio di 5KPlayer è la sua leggerezza. In relazione all'interfaccia utente di questo lettore multimediale, occorre dire che nel complesso appare abbastanza user-friendly, grazie anche alla perfetta integrazione dell'apposito downloader di video che, tra le altre cose, consente di scaricare filmati da più di 300 siti web. Tutte fonti sicure e legali: Youtube, DailyMotion, Facebook, Instagram, Vimeo, UStream e Myspace sono solo alcuni di questi.


Altro aspetto distintivo del player in oggetto è la presenza di un ottimo File Manager perfettamente in grado di interagire con tutti i device della Apple che oggi tanto vanno per la maggiore. Che si tratti di iPhone, di iPad, di Mac, di Apple TV o di iPod la tecnologia di streaming wireless della multinazionale di Cupertino conferma sempre la sua eccellenza.

In aggiunta a quanto scritto, non occorre sottovalutare il fatto che il suddetto riproduttore multimediale assicuri l'organizzazione dei file anche mediante il ricorso ai "Preferiti". Gestire video e filmati, così come tracce audio, diventa cosa immediata, effettuabile con tutta una serie di click intuitivi.

Cosa dire in rapporto al funzionamento di 5KPlayer?

Il funzionamento di 5KPlayer si dimostra decisamente immediato ed intuitivo. Il primo step consiste nel procedere al download del lettore multimediale. Basta solo collegarsi alla homepage di questo player e cliccare sul tasto " Download Gratis". In seguito, occorre selezionare il sistema operativo di riferimento e, sulla base di questa scelta, procedere al lancio di "5Kplayer.exe". Per farlo, è sufficiente cliccare sull'eseguibile due volte e dare il via, di fatto, alle operazioni di installazione.

Una volta che l'installazione sarà ultimata, tutto quello che occorrerà fare consisterà nel portare a termina la registrazione, procedura comunque non essenziale ai fini dell'utilizzo della risorsa in oggetto, tanto è vero che si può anche cliccare sul bottone " Non voglio registrarmi. Non chiedermelo più.".

Tra le innumerevoli opzioni che 5KPlayer consente di effettuare ai suoi utenti, vi sono la visualizzazione dei video archiviati sul computer, la riproduzione di tracce sonore e di DVD, la sintonizzazione sulle stazioni radiofoniche ed infine il download dei filmati presenti su Youtube. E non è tutto. Per ciò che concerne ad esempio la riproduzione dei video, questo player ha una marcia in più rispetto agli altri: vi sono infatti le funzioni tradizionali che consentono di mettere il video in pausa, di mandare il filmato in riproduzione, di abbassare o di alzare il volume, oltre che di ruotare i contenuti trasmessi di 90 gradi. Oltre a queste, spicca la possibilità di ruotare i video a 90 gradi, di selezionare i capitoli dei filmati e di inserire gli utilissimi sottotitoli, fra cui .sub, .aqt, .iso, .ssa, .ass e infine .srt. Chi lo reputasse opportuno, può procedere, nell'eventualità, all'abilitazione o alla disabilitazione delle varie tracce audio.

Come tutti i player che si rispettano, non poteva mancare la creazione delle playlist

Coloro che amano catalogare musica e film, troveranno indiscutibilmente utile l'opportunità di organizzare i contenuti multimediali in base alla creazione delle playlist. Gestire in questo modo l'intera libreria multimediale risulterà assai semplice. Lo stesso dicasi per i download dei filmati dai principali portali di video sharing e dai social network, citati in precedenza.

Riproduzione video

Cominciando a visualizzare filmati, si porranno le basi per la creazione della libreria personale. Con l'utilizzo continuativo di questo software completo, ci si accorgerà che in quanto a fluidità dell'interfaccia utente, semplicità di utilizzo e potenzialità disponibili, 5KPlayer non teme confronti con VLC Media Player e con Windows Media Player. Con questa risorsa, guardare sul pc video e filmati non sarà mai stato così piacevole.

La procedura relativa alla riproduzione dei video parte con il click sul tasto del sito in oggetto (tipo Youtube), collocato all'interno della schermata principale di 5KPlayer. In seguito, si aprirà una nuova schermata, all'interno della quale bisognerà copiare ed incollare il link del video di cui si intende effettuare il download.

Un click sul tasto "Paste URL Analyze" consente al downloader integrato di rilevare di default tutte le informazioni inerenti al filmato. Un click sul tasto di download, infine, permetterà all'utente di questo valido lettore multimediale di centrare appieno l'obiettivo. Scegliendo l'opzione 4K come formato di uscita del video, ci si renderà subito conto del fatto che il livello qualitativo del filmato sarà davvero di ottimo livello.

Insomma, grazie a questo programmino gratuito, le immagini mostrate appariranno quanto più luminose e vivide possibili: di problemi relativi a colore e a sfocature, proprio non se ne vedono con 5KPlayer.

Come convertire video con 5KPlayer

Convertire video con 5KPlayer è cosa assai immediata. Chi desidera ad esempio convertire il filmato in una traccia audio MP3, può farlo senza il minimo sforzo. Tutto questo dimostra la polivalenza del player in oggetto: oltre ad essere un ottimo riproduttore di video in formato 4K, 5KPlayer si dimostra un eccellente lettore musicale.

AirPlay risulta fondamentale sia per registrare che per trasmettere lo schermo

Tra le altre cose, registrare sul computer il video trasmesso risulta cosa fattibile.

In quanto a funzioni aggiuntive, la compatibilità con la tecnologia AirPlay e la funzione DLNA fanno sì che risulti possibile sia registrare che trasmettere lo schermo. Collegare l'iPhone o in alternativa lo smartphone Android allo schermo del pc costituisce il primo passo fondamentale delle operazioni. Per rendere fattibile la trasmissione dello schermo, comunque, diventa imprescindibile l'istallazione di un componente aggiuntivo: BonjourPSSetup.exe. Lanciando l'eseguibile, a seguito dell'installazione, sarà sufficiente prima un click su "Airplay" e poi un altro su "Via" in modo da trovare il nome del pc tramite dispositivo mobile.

Si tenga a mente che per DLNA, i formati supportati sono AAC, MP3, MP4 e H.265. Nel caso di AirPlay, i formati supportati sono gli stessi con l'aggiunta di MOV e M4V.

Conclusioni 

Chi fosse alla ricerca di un software freeware in grado di scaricare i video dai principali siti internet e procedere alla rispettiva conversione in una miriade di formati a disposizione, troverà in 5KPlayer un ottimo alleato.

Il fiore all'occhiello di questo player risiede nel permettere a chi lo utilizza di fare lo streaming sia di video che di audio verso smart TV, a patto che dispongano di funzionalità integrate in materia di streaming DNLA.

Infine, tutte le volte che lo si reputi opportuno, l'invio di video e di audio ad altre periferiche, come AppleTV o che comunque supportino appieno AirPlay, sono operazioni fattibili senza ostacoli.

Il corso ECDL, passaporto per il pianeta internet
 

Articoli correlati