Partizionare un hard disk

Partizionare un hard disk

Come eseguire una partizione del disco fisso.

Molti utenti decidono di partizionare il proprio hard disk, soprattutto se di grandi dimensioni, per creare una seconda unità riservata ai dati.

Questa pratica è utile non solo a mantenere in ordine il disco rigido ma permette anche di avere l’unità destinata al sistema operativo più leggera e veloce.

 

Vediamo insieme come partizionare il nostro hard disk con l’ausilio di EaseUS Partition Master Free, reperibile sul sito ufficiale alla pagina http://www.partition-tool.com/landing/home-download.htm.

 b2ap3_thumbnail_Cattura2.PNG

Terminato il download, facciamo doppio clic sul file epm.exe per avviarlo e procedere con l’installazione.

 

Selezioniamo la lingua,

b2ap3_thumbnail_Cattura3.PNG

proseguiamo cliccando su Next per installare la versione gratuita

b2ap3_thumbnail_Cattura4.PNG

e accettiamo la licenza cliccando su Accept.

b2ap3_thumbnail_Cattura5.PNG

 

b2ap3_thumbnail_Cattura6.PNG

Arrivati a questo punto, facciamo attenzione se non vogliamo installare programmi aggiuntivi. 

Nella seguente finestra togliamo la spunta da Install EaseUS Todo Backup Free e clicchiamo su Next.

b2ap3_thumbnail_Cattura7.PNG 

Togliamo la spunta da Accetto le Condizioni del servizio… per non installare Wajam e andiamo avanti cliccando Next.

b2ap3_thumbnail_Cattura8.PNG

Dalla prossima finestra selezioniamo la casella Custom installation (advanced) e togliamo la spunta da Install SHAREit per evitare di installarlo, quindi Next e procediamo sino alla fine dell’istallazione.

b2ap3_thumbnail_Cattura9.PNG 

Avviamo EaseUS Partition Master Free e scegliamo la voce Launch Application per accedere al pannello di gestione delle partizioni.

 b2ap3_thumbnail_Cattura10.PNG

Selezioniamo il nostro disco fisso (es. C:) e clicchiamo sul pulsante Resize/Move per ridimensionare la partizione primaria.

 b2ap3_thumbnail_Cattura12.PNG

Dalla seguente finestra digitiamo nella casella Partition Size la dimensione che vogliamo dare alla partizione che ospita il nostro sistema operativo e clicchiamo su OK per proseguire.

b2ap3_thumbnail_Cattura13.PNG 

Selezioniamo da questa schermata lo spazio Unallocated (non assegnato) quindi clicchiamo su Create.

 b2ap3_thumbnail_Cattura14.PNG

Da qui procediamo con le seguenti impostazioni:

 

Partition Label (nome che vogliamo dare alla nostra partizione es. Data).

Create as (il tipo di partizione, lasciate su Logical per questo tipo di partizione).

Driver letter (lettera assegnata all’unità es. E:).

Cluster Size (dimensione dei cluster, lasciare su Default).

 

Lasciamo invariate le impostazioni relative alla dimensione della partizione e clicchiamo OK per proseguire.

b2ap3_thumbnail_Cattura15.PNG 

A questo punto non ci resta che cliccare Apply per rendere effettive le nostre modifiche.

b2ap3_thumbnail_Cattura16.PNG

Il programma vorrà una nostra conferma prima di apportare i cambiamenti, clicchiamo su Yes.

b2ap3_thumbnail_Cattura17.PNG

Selezioniamo Yes anche all’avviso di riavvio del sistema.

b2ap3_thumbnail_Cattura18.PNG 

Adesso non ci resta che attendere la fine del processo, al termine del quale avremo partizionato il nostro disco rigido in 2 unità.

b2ap3_thumbnail_FullSizeRender.png  

Testa la velocità della tua connessione ADSL
Le migliori alternative gratuite a Microsoft Offic...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli consigliati