Proteggi il tuo profilo: Come prevenire ed eliminare i malware di Facebook

hacking_FB

Quando i cybercriminali vogliono sferrare attacchi su un elevato numero di utenti per assicurarsi il furto di quantità notevoli di dati, c'è un posto a cui si rivolgono principalmente: Facebook.  

Con 2,23 miliardi di utenti attivi ogni mese, in base ai dati rilevati fino a giugno del 2018, è facile capire il perché.

Poco meno del 30% della popolazione mondiale si raccoglie in un unico posto, rendendolo il bersaglio ideale per diffondere i malware al fine di estorcere numeri di carte di credito, nomi, numeri di telefono, indirizzi e-mail ecc.

Dato il flusso costante di dati sbandierati su Facebook, può essere difficile distinguere quelli reali dalle truffe. Ogni giorno le imprese generano migliaia di bot e annunci per cercare di attirare l'attenzione dei potenziali clienti. I sistemi di sicurezza presenti su Facebook possono arrivare solo fino a un certo punto per quanto riguarda la protezione dai malware, pertanto tocca ai singoli utenti trovare le soluzioni adeguate per tenere i malwarelontani dalle loro pagine Facebook oppure eliminarli, a seconda dei casi.

Per tutelare la tua sicurezza quando usi Facebook, ecco alcuni sistemi efficaci per ridurre il rischio che il tuo profilo attiri attenzione più del necessario e che il tuo computer venga infettato dai malware.

Esamina le autorizzazioni che un'app richiede: La maggior parte delle app chiederà delle semplici autorizzazioni come la condivisione del nome o del punteggio più alto nel caso di alcuni giochi, ma alcune cercano di raccogliere molte più informazioni, con la speranza che non te ne accorga. Poiché la maggior parte delle persone a malapena danno sguardo alle clausole scritte in piccolo quando scaricano un'app, alcuni metteranno in bella vista ciò che richiedono, sperando che l'utente le accetti immediatamente senza esitare. Se un'app ti sembra sospetta o dannosa, cerca la sua identità su Google per accertarti che non sia lesiva per la tua privacy.

Non accettare le richieste di amicizie di chiunque: Tu sai chi conosci, ciò significa che sai anche chi non conosci. Se hai 40 amici in comune con la tua richiesta d'amicizia, generalmente questa è sicura, ma se ne ha soltanto due in meno, allora dovresti aprire gli occhi. I profili spam spesso non hanno una propria foto, bensì quella di una persona famosa o di una donna in abiti succinti. Se l'accetterai, sarai costantemente vittima di spam, o nel peggiore dei casi diventerai il bersaglio di qualcuno che cercherà di passarti qualche malware.

Tieni sempre il software antivirus attivo quando sei online: Se il tuo istinto non riesce a individuare i furbi che cercano d'immettere il malware nel tuo profilo, il software antivirus può intercettarlo prima che danneggi il tuo sistema. Assicurati di sceglierne uno in base all'uso specifico che fai del PC e non disattivarlo mai quando sei su Facebook.

Usa delle precauzioni aggiuntive per accedere a Facebook: Supponiamo che accada il peggio e un malintenzionato riesca a rubare il tuo nome utente e la tua password Facebook. Per la maggior parte della gente sarebbe un incubo di proporzioni epiche, ma non se si è preparati. Adotta come misura di sicurezza aggiuntiva l'autenticazione d'accesso a due fattori per proteggere realmente il tuo account. Una precauzione in più che ti consentirà di ricevere un SMS con un codice univoco ogni qualvolta si effettua l'accesso. 

Amazon Echo: arrivano anche in Italia gli altoparl...
Recensione MAGICSEE N5: il TV box Android economic...
 

Ricevi i nostri articoli via mail

Please enable the javascript to submit this form