Tutto ciò che c'è da sapere sulle Alexa skills

Tutto-ci-che-c-da-sapere-sulle-Alexa-skill_20201113-112121_1

Con l'avvento dell'intelligenza automatizzata si possono creare delle interfacce artificiali in grado di rispondere alle richieste dell'utente con output vocali. L'interfaccia vocale elabora il suono del linguaggio dell'uomo e di elaborare delle contestuali risposte.

Per sviluppare Alexa skills o gli utenti vocali similari, come Google Actions è possibile consultare guide o rivolgersi ad esperti, per aver modo di vedere esempi di sviluppo utilizzati da sistemi evoluti come Amazon Alexa o Apple Siri.

Oggi le Alexa skills sono presenti in ogni settore dello sviluppo dell'economia digitale e del servizio all'utenza, nel mondo dei media, del gaming, della meteorologia e in tutto il variegato web.

Cos'è un Alexa skill? 

Alexa è un sistema in grado di far interagire tra di loro più livelli di comunicazione in maniera integrata e facendo sì che essi si comprendano tra di loro.

Nello specifico una persona può registrare un messaggio vocale su un'interfaccia in grado di elaborarlo e di trasformarlo in una risposta o in comando operativo. Il sistema ha funzioni standard, ma si possono sviluppare nuove skills o abilità per esigenze specifiche.

Volendo descrivere graficamente il funzionamento di una skill, si hanno 4 passaggi:

  1. l'utente registra un messaggio sonoro all'interfaccia digitale detta anche device;
  2. il device registra il messaggio vocale e inoltra la sintesi alla skill (interfaccia);
  3. interfaccia skill: elabora e comprende il massaggio vocale che viene poi trasformato in dati che a loro volta vengono elaborati e inviati al sistema che sovrintende la logica delle operazioni (servizio skill);
  4. servizio skill: esegue un compito e un'azione sulla base dei dati pervenuti, dando una conseguente risposta, come una ricerca, elaborare un output vocale e altre funzioni simili.

In questo modo, quindi, un utente inserisce un messaggio vocale e dovrebbe ricevere, grazie a una skill, una conseguente risposta.

Guida pratica per sviluppare Alexa e una skill 

Per iniziare lo sviluppo di Alexa skills avremo bisogno di un account Amazon con la funzione "Developers Services" per configurare le skills.

Il primo passaggio prevede la generazione della nuova skill sul portale Amazon Web Service, cliccando su "Create Skill".

Da questo momento i passaggi sono semplici:

  1. scegliere la lingua e inserire il nome della skill; si possono utilizzare dei modelli predefiniti tra Flash Briefing, Smart Home e Video;
  2. scegliere il modello cliccando su "Custom" e digitando su "Create Skill";
  3. definire le interazioni possibili di una skills scegliendo il nome dell'invocazione, l'intento e le esternazioni.

L'invocazione è il nome da associare ad Alexa quando si entra in una skill, per esempio: Alexa, associando "la skill scelta".

Gli intenti definiscono le azioni che la skill deve interpretare dal messaggio vocale dell'utente. Un intento classico è il saluto che Alexa rilascia dopo un messaggio vocale.

Nell'interfaccia sono presenti intenti standardizzati come l'annullamento di una procedura o l'aiuto.

Per le richieste particolari per Alexa, dobbiamo cliccare su Custom Intent e digitare per esempio: "salutailmondointent" e salvare. Con questa impostazione, l'utente registrando un audio viene salutato in automatico dalla skill.

Inserimento delle utterances riferite all'intent di una skill 

Una intenzione (intent) deve comprendere delle Esternazioni (Utterances), ovvero delle frasi che consentono ad Alexa di decriptare la richiesta dell'utente con questo tipo di schema: "Alexa, chiedi a "la skill scelta" di "salutare". Vanno inserite tutte le possibili variabili di saluto che l'utente può pronunciare per farsi salutare dalla skill.

Salvate le utterances, il modello va chiuso.

macOS: installare Big Sour da zero via USB
VPN: dalle aziende all'utenza comune per tutelare ...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati