Cartucce per stampanti: 3 grandi categorie

cartucce-stampante

Le cartucce per stampanti sono dei prodotti di indiscussa utilità, sia in casa che nei contesti lavorativi, di conseguenza capita davvero a chiunque di doverne acquistare.

Anche per comprare le cartucce, oggi, basta un semplice click, ma quali sono le diverse tipologie tra cui è possibile scegliere? Questa domanda è meno scontata di quanto si possa credere, cerchiamo dunque di dare una risposta esauriente.

Tralasciando gli aspetti prettamente tecnici, ovvero in sostanza il colore dell'inchiostro della singola cartuccia, si possono distinguere 3 grandi categorie di cartucce per stampanti, ovvero cartucce originali, compatibili e rigenerate. Scopriamo subito cosa le contraddistingue.

Cartucce originali

Le cartucce originali devono il loro nome al fatto di essere prodotte dallo stesso marchio che ha prodotto la stampante in cui verranno utilizzate: se si dispone, ad esempio, di una stampante HD, la relativa cartuccia originale sarà HD.

A livello industriale, ovviamente, ogni produttore di stampanti associa ai propri prodotti dei propri consumabili, occupandosi anche della loro produzione, e si tratta di articoli con caratteristiche tecniche differenti da brand a brand.

Mentre alcuni prodotti tecnologici sono "universali" e possono quindi essere utilizzati con dispositivi di qualsiasi marca, per le cartucce non è così: delle cartucce del marchio HD, ad esempio, non potranno mai essere utilizzati in una cartuccia Canon e viceversa, proprio perché ogni azienda adotta specifici standard.

L'acquisto di cartucce originali è la scelta più consueta da parte dei consumatori, tuttavia vi sono delle alternative che stanno crescendo sempre più e che sono considerate particolarmente interessanti in quanto assicurano un risparmio economico molto interessante, soprattutto se si consumano rilevanti quantità di inchiostro.

Tali alternative, appunto, rispondono al nome delle 2 altre categorie di cartucce, che scopriamo subito nel dettaglio.

Cartucce compatibili

Quelle compatibili non sono delle cartucce originali, quindi sono prodotte da marchi differenti rispetto a quelli che hanno prodotto le stampanti di riferimento.

Questo potrebbe risultare in antitesi rispetto a quanto detto per le cartucce originali, ma in realtà il concetto è differente: le cartucce compatibili non sono prodotte da brand competitor, quindi da marchi che producono delle stampanti, ma da aziende che hanno come obiettivo specifico quello di produrre e commercializzare cartucce da utilizzare nelle stampanti di un determinato produttore.

Se, come detto, ogni azienda del settore segue i propri standard produttivi, nulla vieta ad altre aziende di proporre sul mercato delle cartucce corrispondenti ai medesimi standard.

È utile sottolineare che questo non ha niente a che vedere con la contraffazione o con qualsiasi altra pratica commerciale scorretta: operare in questo modo, infatti, è del tutto legale e le cartucce non sono presentate al consumatore come se fossero originali.

Se si vogliono acquistare delle cartucce compatibili HD, ad esempio, le medesime saranno presentate in quanto tali, e non certamente come cartucce originali. 

Cartucce rigenerate

La terza categoria di cartucce, quella delle cartucce rigenerate, è davvero molto particolare ed è una delle più recenti novità registratesi in questo settore.

Le cartucce rigenerate sono dei consumabili già utilizzati, dunque delle cartucce esauste che sono state sottoposte a specifiche procedure di rigenerazione che le rendono nuovamente utilizzabili.

I processi di rigenerazione delle cartucce possono essere eseguiti anche autonomamente grazie a dei kit "fai da te", tuttavia si tratta di un'operazione molto complessa oltre che pericolosa, dal momento che le sostanze contenute in questi piccoli contenitori sono potenzialmente tossiche.

Non v'è dubbio, dunque, sul fatto che il miglior modo per procurarsi delle cartucce rigenerate sia quello di acquistarle: il livello di diffusione di questi prodotti è ormai davvero altissimo e possono essere acquistati con un semplice click anche su e-commerce specializzati come La Mia Stampante.

Le cartucce rigenerate, oltre ad essere molto interessanti nell'ottica del risparmio economico, sono anche una scelta molto responsabile per quel che riguarda l'ambiente, contribuendo a ridurre le quantità di cartucce esauste da smaltire.

Cloud server e VPS: quali differenze?
Hosting WordPress: un’interessante novità per chi ...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati