IPTV: cos’è e come funziona

IPTV: cos’è e come funziona

In questo articolo faremo un po' di chiarezza sul tema IPTV, più precisamente vedremo come funziona e cosa si rischia legalmente utilizzando gli abbonamenti illegali.

Negli ultimi tempi il fenomeno della pirateria televisiva ha avuto un incremento notevole a causa dell'IPTV e della facilità con qui si riesce ad ottenere abbonamenti pirata a Sky e Mediaset Premium. Ne sono testimoni i recenti fatti di cronaca riportati sulle testate nazionali a seguito dei numerosi blitz della Guardia di Finanza che è riuscita a sgominare vere e proprie centrali pirata dove venivano ritrasmessi i programmi televisivi al fine di vendere abbonamenti illegali.

Cos'è e come funziona l'IPTV

L'IPTV (Internet Protocol Television) è un sistema che permette ad un utente di fruire di contenuti televisivi in digitale (live e on demand) per mezzo di una connessione ad internet a banda larga come l'ADSL o la Fibra. Questo protocollo di trasmissione però non è certo stato creato per favorire la pirateria, infatti esistono esempi di IPTV legali gratuiti come quelli offerti da RAI e Mediaset e IPTV legali a pagamento NOW TV, Netflix, Infinity, Sky On Demand ecc. 

Le IPTV illegali

Si tratta di abbonamenti illegali, questi sono venduti dai pirati informatici e consentono di vedere i canali live della PayTV così come molti contenuti on demand. A fronte di un piccolo canone mensile, 10 Euro al mese fino ad arrivare a 70 Euro per un anno, è possibile vedere tutto il palinsesto Sky e Premium (film, serie TV, documentari, sport), partite di calcio di Serie A e Champions League comprese. Capirete perché molte persone ne sono attratte!

Come dicevamo, questo fenomeno è in costante crescita per diverse ragioni, tra cui la semplicità di utilizzo e la facilità con cui è possibile reperire questi abbonamenti online: è sufficiente fare una ricerca in rete per trovare guide e offerte, successivamente basterà possedere un box TV Android o una smart TV in cui installare applicazioni per la gestione delle liste m3u come Perfect Player o Kodi, per citare le più blasonate. Tuttavia, può essere sufficiente anche un normale PC con VLC Player, un tablet o uno smartphone sia Android che iOS.

Cosa rischia chi utilizza gli abbonamenti IPTV illegali

Ovviamente, anche l'utente finale commette un reato beneficiando del servizio ed è soggetto a sanzioni penali e amministrative abbastanza gravi: fino a 3 anni di reclusione e fino a 25.000 Euro di Multa. Sanzioni più severe invece per chi offre il servizio.

Reflex vs Mirrorless: quale scegliere
Come fare copia e incolla multipli su Windows e Ma...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli consigliati