4 trucchi per velocizzare il tuo smartphone Android

velocizzare-smartphone-Android

Molti di noi si ritrovano ad utilizzare uno smartphone che hai i suoi anni sulle spalle, nonostante tutto, è ancora un buon telefono, ma potrebbe aver bisogno di una piccola "spinta". Andiamo a vedere quindi come velocizzare il proprio smartphone Android.

Anche un telefono dalle specifiche limitate ormai permette di eseguire la maggior parte delle operazioni, dall'invio di file di grandi dimensioni fino alla fruizione dei più disparati contenuti multimediali.
Ma cosa fare per velocizzare il più possibile un device che risulta lento e spiacevole nell'utilizzo?
Per mantenere le prestazioni al massimo delle possibilità occorre muoversi con consapevolezza, e settare il proprio dispositivo in maniera intelligente.

Di seguito 4 trucchi per "risvegliare" il proprio smartphone Android.

1. Il Launcher giusto

Spesso i launcher in dotazione dal produttore sono ricchi di funzioni e personalizzazioni ma peccano in "pesantezza".
Per un telefono con un processore base e poca memoria RAM non è consigliabile l'utilizzo di launcher pesanti ed ingombranti, meglio optare per soluzioni più leggere ed essenziali. Esistono moltissimi launcher Android che si possono installare sul proprio smartphone, alcuni studiati apposta per rispettare i processori"entry level".
Due Launcher ottimi? Evie Launcher e Lean Launcher. Leggeri, pratici e personalizzabili.

2. Tenere in ordine la Home

Con uno smartphone dalle basse prestazioni è fondamentale il "minimalismo", il suggerimento è di non sovraccaricare mai la home con una moltitudine di widget optando invece per una schermata pulita. In questo modo il sistema avrà più "respiro" e non dovrà gestire più operazioni sempre attive in contemporanea.
Altro accorgimento è di non utilizzare più schermate di visualizzazione, meglio una sola, pulita ed ordinata.

3. Occhio alle App, sono tutte necessarie?

Spesso vengono scaricate sullo smartphone moltissime applicazioni, in certi casi inutili e molto pesanti. Quando queste rimangono attive in background, ecco che la RAM inizia a soffrire penalizzando le esecuzioni successive.

È opportuno fare una cernita delle applicazioni che non vengono usate praticamente mai (o vengono usate poco) e disinstallarle al volo. Il telefono ringrazierà esprimendosi con fluidità maggiore.
Un'app particolarmente energivora e famelica di Ram? Facebook, che non è un'applicazione inutile, ma se si possiede un telefono con specifiche di fascia base è meglio utilizzarlo su altri dispositivi, quali pc o tablet.

4. Riavvia

Trucco da mettere in pratica almeno due o tre volte alla settimana. Probabilmente l'abitudine più importante da fare propria se lo scopo è mantenere il proprio device sempre al meglio delle possibilità.

A cosa serve Riavviare? A beneficiare di molteplici effetti:

  • Chiusura di tutte le applicazioni.
  • Svuotamento della memoria.
  • Eliminazione delle incompatibilità di file in memoria che diventano obsoleti.
  • Aggiornamenti automatici a software ed Applicazioni.

È possibile inserire il Riavvio Automatico dalle impostazioni. Questa funzione permette di scegliere i giorni della settimana e gli orari nei quali si desidera il riavviare lo smartphone. 

Un ottimo trucco? Impostare il Riavvio Automatico di notte.

Seguendo questi pochi ma pratici consigli il telefono Android di fascia base non sarà più lento e scattoso. Certo, non sarà un fulmine, ma permetterà un'esperienza di utilizzo comoda e piacevole. Vi auguro di avere successo e che il vostro smartphone Android sia ora più veloce che mai!

Coding: meglio le risorse a pagamento o quelle gra...
Come scegliere un PC portatile per il gaming
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati