Raspberry Pi, che cos'è e come funziona

raspberry-pi-572481_1920

Da qualche anno per gli amanti dell'elettronica è iniziata la febbre dei single-board computer (Raspberry, Arduino) con il quale creare svariati esperimenti di domotica ed informatica, oggi vi sveleremo quindi, cos'è il Raspberry Pi e come funziona.

Raspberry Pi single-board computer

Il Raspberry Pi è una scheda single-board di dimensioni notevolmente ridotte, progettata nel Regno Unito dalla fondazione RaspberryDal 2012 ad oggi, sono ben 9 i modelli di Pi presentati al pubblico che hanno sbancato nel mercato tecnologico e nella nicchia degli appassionati di informatica, basta pensare agli innumerevoli concorsi e contest indetti in tantissime fiere o raduni per appassionati di elettronica di consumo. Per rendere tutto più chiaro a coloro che non conosco il progetto di casa Raspberry foundation, prenderemo in esame il Pi 3 Model B, ovvero uno dei dispositivi della sua categoria tra i più venduti sul mercato, vediamone insieme le specifiche:

  • Cpu Arm 1,2 Ghz
  • 1 Gb di Ram
  • 4 USB 2.0
  • 1 HDMI (risoluzione 1920x1080)
  • 1 Audio out
  • 1 RCA video out
  • 1 MicroUSB di alimentazione 5V
  • 1 Porta LAN
  • 1 Slot microSD
  • Connettività Wifi e Bluetooth

Progetti Pi in "pillole"

Con questo dispositivo si possono effettuare centinaia di progetti ed è possibile equipaggiarlo di sistemi operativi attraverso delle distribuzioni Linux create ad hoc facilmente installabili su una normale microSD, tra i s.o. più utilizzati e stabili troviamo Raspbian (distribuzione Linux), perfettamente compatibile con le CPU ARM sfruttate da tali dispositivi, vi sconsigliamo infatti di provare ad installare s.o. Microsoft poiché tali piattaforme renderanno il vostro Pi quasi totalmente impossibile da utilizzare e soggetto a forti rallentamenti anche in fase di avvio.
Il motivo per il quale tale dispositivo è diventato così famoso tra gli amanti dell'elettronica è sicuramente il prezzo contenuto, poiché il costo di un raspberry si aggira intorno ai 40 euro ed è possibile espanderlo e/o collegarlo con ulteriori schede single-board come Arduino.
I progetti possono essere tra i più svariati e fantasiosi, come per esempio la creazione di un mini console per retrogaming (che può anche trasformarsi nella costruzione di un cabinato arcade), oppure più semplicemente per la visione in streaming di contenuti Youtube, utilizzato come media center o come server casalingo.
Se non sapete come stimolare la vostra fantasia con uno di questi dispositivi, vi basterà digitale "Raspberry Pi" sui motori di ricerca di Google o Youtube per catapultarvi immediatamente in un mondo incredibile fatto di tutorial davvero interessanti.
Il Raspberry Pi rappresenta un'infinità di idee da poter attuare anche nel campo della robotica, sono numerosissime infatti, le adozioni a tale scopo sopratutto in ambito scolastico ad indirizzo tecnologico.
Se volete saperne di più su tale argomento e vi piacerebbe ricevere qualche suggerimento più dettagliato sui progetti da poter mettere in atto con il vostro Raspberry Pi, continuate a seguirci, vi proporremo al più presto alcune delle idee più utili sia in ambito informatico che videoludico.
Se volete avete intenzione di acquistare il vostro Raspberry Pi Model B, potete farlo su Amazon o sul sito ufficiale https://www.raspberrypi.org

Recensione AUKEY PB-N36 Power Bank da 20000mAh
Dash Cam per auto: cosa sono e quale scegliere

Related Posts