Come resettare i chip delle stampanti Epson

Come resettare i chip delle stampanti Epson

In questa guida troverai tutti i metodi utili per resettare le cartucce delle stampanti Epson e i nostri consigli per acquistare il migliore chip resetter.

 

Cosa sono e come funzionano i chip delle stampanti 

Se possiedi una stampante Epson, avrai avuto modo di notare che al contrario delle stampanti di altri produttori, queste non utilizzano cartucce con testine intercambiabili, bensì sono dotate di testine fisse per garantire una migliore qualità delle stampe.

Se stai leggendo questo articolo sicuramente già sarai a conoscenza del fatto che sulle sulle cartucce delle stampanti Epson (ma anche sulle Canon, Brother e altre) sono installati dei chip atti al controllo del consumo del colore, questi impediscono il completo svuotamento della cartuccia al fine di impedire all'aria di entrare nella testina e di conseguenza danneggiarla.

Utilizzando cartucce Epson compatibili (non originali) è possibile che queste non siano regolarmente riconosciute e per ovviare a questo problema è possibile far riconoscere le cartucce compatibili alle stampanti Epson utilizzando alcuni metodi che riporteremo in questa guida.

Prima di tutto è necessario individuare la cartuccia della stampante Epson non riconosciuta controllando lo Status Monitor Epson, quindi prendere nota della cartuccia non funzionante.

Solitamente sullo Status Monitor appare un messaggio di questo tipo:

Impossibie riconoscere la cartuccia di inchiostro

oppure

Ink cartridges cannot be recognized

 

Metodo manuale

Dopo che avrai individuato la cartuccia non funzionante, estraila dalla stampante facendo attenzione a non forzare il carrello e controllala per bene facendo attenzione alle fuoriuscite di inchiostro.

Se non esce inchiostro dalla cartuccia prova ad esercitare un po’ di pressione con le dita per determinare l'uscita dell'ichiostro. 

Se ancora non fuoriesce inchiostro, probabilmente la cartuccia e difettosa o intasata

Prova a usare un oggetto appuntito ed inseriscilo delicatamente nel foro di uscita dell’inchiostro (senza forzare) per verificare l’eventuale intasamento.

Infine pulisci il chip della cartuccia con un panno e i contatti del chip della cartuccia con una normale gomma.

 

Soluzione software

In questo articolo spieghiamo come Resettare completamente i contatori d’inchiostro delle stampanti Epson con il software SSC Service Utility.

 

Quelle riportate fino ad ora sono delle possibili soluzioni per far riconoscere una cartuccia compatibile alla stampante Epson, se non dovessero funzionare puoi provare a cambiare cartuccia perché il chip potrebbe essere difettoso o utilizzare un chip resetter.

 

Soluzione manuale con l’ausilio di un chip resetter

ll chip resetter è un dispositivo che contiene 2 serie di pin in rilievo, per l’esattezza, una serie superiore formata da 4 pin e una sottostante da 3 pin (nel caso dei chip Epson più comuni).

Questi pin andranno a connettersi esattamente ai contatti presenti nel chip della cartuccia Epson.

Per utilizzare il chip resetter è necessario inserire la cartuccia nel dispositivo e fare in modo che i pin del resetter entrino in contatto con il chip della cartuccia, per far ciò è necessario effettuare una pressione sulla cartuccia. 

A questo punto il led presente sul chip resetter inizierà a lampeggiare rosso.

Non ti resta che attendere fino a quando il led diventerà verde, questa sarà la conferma che il chip della stampante è stato resettato correttamente.

Inserendo nuovamente la cartuccia nella stampante, se tutto andrà a buon fine, questa sarà rilevata piena al 100%

NB: in quasi tutti i modelli di chip resetter è presente un supporto in plastica utile per allineare in modo corretto i contatti del chip delle cartuccie.

 

Possibili problemi col chip resetter

Se il colore del led continua a lampeggiare o rimane fisso sul rosso:

  • I pin del resetter e i contatti della cartuccia non sono allineati in modo corretto.
  • Il chip presente nelle cartucce compatibili sono di qualità scarsa e potrebbero non essere compatibili con il chip resetter.

 

Ecco alcuni tra i migliori chip resetter per stampanti

Come potrai notare tu stesso, i chip resetter non sono molto costosi, quindi potresti considerare di acquistarne uno per cercare di risolvere  definitivamente il problema di riconoscimento delle cartucce.

 

Chip resetter per cartucce Epson con chip serie 711 801

Acquistalo in offerta su Amazon

  

Start, chip resetter per Canon PGI-520 e CLI-521

Acquistalo in offerta su Amazon

  

Peach, chip resetter per cartucce d'inchiostro T044, T061 e T048

Acquistalo in offerta su Amazon

 

Chip resetter per stampanti Brother LC-223, LC-225, LC-227

 

Acquistalo in offerta su Amazon

 

Chip resetter universale Canon PGI5, CLI8, PGI520, CLI521, PGI525, CLI526

 

Acquistalo in offerta su Amazon

 

Chip resetter chipresetter per cartucce Epson T1811 T1812 T1813 T1814 - T1631 T1632 T1633 T1634 - T2422 T2423 T2424 T2425 T2426 T2432 T2433 T2434 T2435 T2436 T2612 T2613 T2614 T2632 T2633 T2634 / T2601 T2611 T2621 T2631

 

Acquistalo in offerta su Amazon

Come ottenere gli aggiornamenti di Windows XP fino...
Recensione stand da tavolo in alluminio Aukey per ...

Related Posts