Surfshark VPN per Windows

Surfshark_VPN_Windows

Le VPN sono particolari servizi che ci permettono di aumentare la nostra sicurezza online e al contempo di espandere le nostre possibilità di navigazione.  

Una VPN (Virtual Private Network) ci consente di navigare in modo incognito tramite canali di comunicazione privati che cripteranno le nostre informazioni non lasciando trapelare nulla del nostro passaggio. È per questo che sono ritenute un ottimo modo per mantenere l'anonimato e la sicurezza dei propri dati personali che oggi tanto sono a rischio sul web. Non finisce qua, grazie alle reti VPN potremo anche nascondere la nostra posizione e "fingere" di connetterci da un altro punto del pianeta. Questo ha plurimi vantaggi, in quanto non solo non riveleremo la nostra posizione nel caso desiderassimo mantenerla segreta ma, nell'uso più comune, ci permette di accedere a pagine altrimenti inaccessibili dalla nostra posizione. Potremo ad esempio fingere di starci connettendo dagli Stati Uniti e accedere al catalogo statunitense di Netflix! Scopriamo di più riguardo uno dei servizi VPN più recenti: Surfshark VPN per Windows.

Cos'è Surfshark? 

Surfshark è un servizio VPN, esattamente uno di quelli che abbiamo descritto. Si tratta di uno dei più nuovi in circolazione, le sue origini infatti risalgono al 2018, creato per mano di una compagnia che trova la sua sede sulle Isole Vergini Britanniche. Ovviamente si tratta unicamente della sede legale della sua azienda in realtà gli uffici e i server di Surfshark sono distribuiti in tutto il mondo.

Surfshark sta riscuotendo l'approvazione di molti degli utilizzatori di servizi VPN che lo ritengono un servizio affidabile e veloce, con prezzi anche relativamente bassi.

La velocità di navigazione 

Sicuramente uno dei fattori di punta di questo servizio VPN è la sua velocità di navigazione. Quando si solca il web utilizzando uno di questi servizi le informazioni devono passare per i filtri del servizio, diciamo che in un certo senso è come se la strada che l'informazione deve percorrere si "allungasse". Più è breve lo stop che deve affrontare una volta arrivata nelle mani del VPN più veloce e fluida risulterà la navigazione e Surfshark si rivela davvero efficiente sotto questo punto di vista. Tenete anche in considerazione che la velocità di navigazione varia a seconda del server a cui avete scelto di collegarvi, chiaramente più questo sarà vicino alla vostra posizione meno minore sarà la latenza.

Surfshark e la sicurezza 

Abbiamo analizzato la velocità di navigazione offerta da Surfshark scoprendo che si tratta di un servizio efficiente che consente di navigare in modo fluido senza problematiche di sorta, a patto di scegliere il server giusto. Come si comporta allora sotto il profilo della Cyber security? Anche qui Surfshark non delude, i server sono molto sicuri e protetti da protocolli di crittografia all'avanguardia, inoltre il sistema di multihopping permette di aumentare in modo ancora più avanzato la sicurezza connettendosi in contemporanea a ben due server del VPN. Segnaliamo, inoltre, l'utilissima funzione kill switch implementata all'interno dei server di Surfshark. Con questa funzione attiva, nel caso per via di un problema perdeste la connessione al server, i vostri dati verranno conservati intatti fino al prossimo accesso al VPN, pronti per essere riutilizzati. La posizione della sede dell'azienda (Isole Vergini Britanniche) è inoltre molto sicura per un provider VPN. L'unico rovescio della medaglia e che, sorprendentemente per molti, le leggi sulla privacy digitale inglesi non sono poi così buone.

Protocolli 

Scendiamo nel dettaglio e analizziamo quali sono i protocolli di sicurezza adottati a Surfshark per garantire la privacy dei suoi clienti. Ad essere sinceri non c'è molto da dire a riguardo: i due protocolli principali dall'azienda sono quelli più sfruttati al momento che consentono la massima sicurezza, si tratta di IKEv2/IPSec. Un terzo protocollo, aggiuntivo, denominato Shadowsocks permette di aggirare la censura, ad esempio quella in vigore in Cina, consentendo di accedere ai contenuti dei siti web cinesi.

Surfshark e privacy 

Come ogni servizio VPN anche Surfshark ha bisogno di richiedere alcune informazioni personali ai suoi utenti per poter consentire un corretto utilizzo della sua piattaforma. L'azienda ha fatto ogni sforzo possibile per mantenere a livello minimo la quantità di informazioni richieste ad ogni utente. Per l'iscrizione sarà richiesto un indirizzo email valido accompagnato da una password, così da poter creare un account. In seguito saranno chiesti anche i dati relativi al pagamento dell'abbonamento al servizio.

Inoltre Surfshark si riserva la possibilità di raccogliere (in forma esclusivamente anonima) alcune informazione per poter tenere sotto controllo l'andamento del servizio. Stiamo parlando ad esempio di dati che gli permettono di monitorare il livello di traffico sui server o il presentarsi di alcune problematiche durante il loro utilizzo.

Sottolineiamo, inoltre, che recentemente l'infrastruttura di Surfshark è passata all'utilizzo di server che sfruttano solo la memoria RAM. Questo tipo di memoria cancella automaticamente tutte le informazioni salvate con la chiusura della connessione, una sicurezza in più per l'utente.

Riassumendo, un utente che vuole iniziare ad utilizzare i servizi offerti da Surfshark dovrà conferire unicamente: un'email valida, una password e i dati per il pagamento della sottoscrizione.

Utilizzo ed installazione 

Surfshark si presenta come un servizio VPN molto intuitivo, la sua interfaccia è molto semplice da interpretare così come il sito, sul quale è presente il download del software, ben organizzato e di facile accesso.
Anche l'installazione dei software appositi è facile e veloce, nel caso voleste iniziarne l'utilizzo su dispositivo mobile non dovete fare altro che scaricare l'app relativa da Google Play, se si parla di dispositivi Android, o Apple Store per Apple.

Per l'installazione da PC invece recatevi sul sito ufficiale, sottoscrivete un abbonamento e accedete con il vostro nuovo account, scaricate l'exe compatibile con il vostro sistema operativo e fatene partire l'esecuzione cliccando sopra il file. L'installazione guidata renderà il processo molto semplice. Al suo termine non dovete fare altro che cliccare sull'icona dell'applicazione per avviarla, accedere nuovamente con i vostri dati e iniziare l'utilizzo dell'applicazione scegliendo il server a cui desiderate connettervi.

Funzione di connessione automatica 

Il già facile utilizzo dell'applicazione dedicata viene ancor più semplificato dall'introduzione di un'opzione davvero utile che consente di bypassare la fase di selezione del server VPN più adatto. Nel caso non abbiate necessità specifiche infatti potete lasciare, semplicemente connettendovi al VPN, che sia l'applicazione stessa a selezionare in automatico il server migliore in relazione alla vostra posizione geografica e alle performance che può assicurarvi.

I prezzi e i metodi di pagamento 

I prezzi di Surfshark si attestano su livelli abbastanza bassi per questo tipo di servizio.

  • 11,02 € al mese per l'abbonamento mensile;
  • 5,59 € al mese per l'abbonamento semestrale;
  • 2,12 € al mese per l'abbonamento della durata di due anni.

Surfshark offre la possibilità, entro 30 giorni dalla sottoscrizione, di procedere al rimborso con una garanzia soddisfatti o rimborsati. I pagamenti possono essere effettuati con una vasta gamma di opzioni:

  • PayPal;
  • Carta di Credito;
  • Bitcoin;
  • Google Pay;
  • Altre opzioni.

Servizio clienti 

Il servizio clienti di Surfshark, disponibile 24h, può essere contattato in vari modi. C'è la possibilità di avviare una chat tramite la pagina del sito ufficiale, nella quale comunicherete con una persona in carne ed ossa e non uno dei soliti bot, o chiamando telefonicamente.

Chiamate indesiderate sul telefono fisso: come blo...
iPhone: silenziare automaticamente chiamate sconos...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati