Truffa SMS: Il tuo pacco sta arrivando, seguilo qui

Truffa--Il-tuo-pacco-sta-arrivando-seguilo-qui

Hai ricevuto questo messaggio SMS "Il tuo pacco sta arrivando, seguilo qui"? Fai molta attenzione a non cliccare sul link, è una truffa!

Ultimamente i tentativi di truffa via SMS sono cresciuti esponenzialmente, probabilmente anche a causa delle recenti "fughe di dati" personali (numeri telefonici compresi) avvenuto su Facebook. Lo dimostra anche il fatto che negli ultimi giorni moltissimi utenti hanno ricevuto sul proprio Smartphone l'ennesimo messaggio fraudolento che recita "Il tuo pacco sta arrivando, seguilo qui".

Furto dati Facebook: come verificare se i nostri dati sono stati rubati

Le notizie degli ultimi giorni non lasciano dubbi: i dati Facebook di oltre 37 milioni di italiani, compreso il numero di telefono, sono stati rubati a causa di una falla nel social network che adesso si ritrova ad affrontare una crisi in termini di privacy senza precedenti. In questa guida ti spiegherò come verificare se anche il tuo account è stato compromesso e cosa fare per risolvere il problema.
https://www.why-tech.it/furto-dati-facebook-come-verificare-se-i-nostri-dati-sono-stati-rubati.html

Naturalmente anche in questo caso si tratta di una truffa bella e buona, per cui è assolutamente sconsigliato cliccare sul link per evitare di essere reindirizzati verso un sito malevolo che copia in toto la vesta grafica di una conosciuta azienda di spedizione, dove nella maggior parte dei casi si richiede di inserire dei dati personali ed effettuare un pagamento per sbloccare il fantomatico pacco.

Lo scopo di tutto ciò, non solo è defraudarci del denaro richiesto ma, cosa ben più grave, entrare in possesso dei nostri dati personali.

Truffa: Il tuo pacco è stato trattenuto presso il nostro centro si spedizione

Se hai ricevuto questo SMS, non cliccare sul link e non seguire assolutamente le istruzioni! Ecco come funziona la truffa del falso pacco trattenuto presso un centro di spedizione.
https://www.why-tech.it/truffa-il-tuo-pacco-e-stato-trattenuto-presso-il-nostro-centro-si-spedizione.html

La notizia è stata riportata anche dal Commissariato di Polizia Postale con un avviso ancora più allarmante, pare che in alcuni casi il suddetto link (se cliccato), sia in grado di infettare il telefono dell'utente e dare il via a una cosiddetta "Catena di S. Antonio". Più precisamente il telefono della vittima invierà automaticamente l'SMS fraudolento a tutte le numerazioni presenti in rubrica. Per questa ragione è importantissimo non cliccare sul link e cancellarlo immediatamente, soprattutto non inserire alcun dato sulla pagina di destinazione.

Cosa fare se hai cliccato sul link

Se hai inserito i tuoi dati e quelli della tua carta di credito puoi provare a bloccarla usando l'applicazione o l'home banking, puoi anche cercare supporto chiamando direttamente la tua banca.

Se invece credi che il tuo smartphone sia infetto e abbia dato il via ad una "Catena di S. Antonio", come consiglia lo stesso Commissariato di PS, conviene formattarlo effettuando il ripristino alle impostazioni di fabbrica. Inoltre sarebbe una buona pratica informare i propri contatti e modificare tutte le password utilizzate con lo smartphone, vale a dire quelle di eventuali social network, e-mail, home banking, e così via...

Recensione Mini Proiettore Portatile Aukey RD-850 ...
Tellows: Il blocca chiamate per FritzBox arriva su...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.why-tech.it/

Articoli correlati